mercoledì 6 dicembre 2017

Il ritorno di Frankavilla: ''La musica è il mio primo amore''


di REDAZIONE - Dopo un lungo periodo lontano dalle scene, ecco che torna il cantautore pugliese Frankavilla cantando la celebre cover di Edoardo Bennato ''Una settimana un giorno''. Il brano è stato registrato presso l'etichetta Beatsound con la produzione del noto Beppe Stanco. Un regalo di Natale al suo pubblico che da sempre lo sostiene, prima della pubblicazione di un nuovo singolo in uscita a gennaio 2018.

L'artista, dal timbro caldo e graffiante, torna con un brano ricco di emozioni che rispecchia la sua vita e il suo stile artistico.

Perchè hai scelto questo brano?
Questo nuovo brano nasce dalla passione innata per il cantautorato italiano, in questo caso per Bennato. È una canzone che ho amato sin dal primo ascolto. L'ho proposta in molte serate, quasi tutte direi, con le varie band con cui ho suonato e con Mr.Frank (il mio chitarrista storico, nonché amico fraterno).
Quindi diciamo che questa canzone è uno dei miei cavalli di battaglia.

Chi è Frankavilla?
Frankavilla è una persona umile, semplice, con tanta voglia di vivere, con valori e tradizioni, comunicatemi dai miei genitori Antonio e Filomena. Insieme alla musica, sono la mia vita.

Cosa rappresenta per te la musica?
La musica rappresenta appunto la mia vita. Per me è sempre stata la mia donna più bella. È la mia compagna di viaggio di sempre, il primo pensiero al risveglio, l'ultimo prima di andare a letto.

A quale genere ti senti più vicino?
Sicuramente il mio è un pop melodico. Però per me sono stati importantissimi tutti i cantautori italiani, da Vasco a Bennato, da Ligabue a Dalla. orrei nominarli tutti, ma ci vorrebbe una vita. Mi sento vicino al cantautorato italiano e credo che bisognerebbe cantare molto di più in italiano. E' questa possiamo definirla una frecciatina a tutti quei colleghi che cantano in inglese. Quando un artista straniero, anche il più grande, ha provato a cantare in italiano, diciamo che non ha fatto proprio una bella figura. Quindi, pensiamo ad un italiano che canta in inglese. E comunque, la lingua italiana è la più bella, perché decantare altre lingue quando abbiamo la fortuna di parlare la lingua più bella del mondo?

Nei prossimi mesi arriverà qualche nuovo inedito?
Esatto. Il primo s'intitolerà 'Vivo Così' ed è il brano con cui sono arrivato alle semifinali del Festival di Castrocaro. Andrò a girare il video ad Amsterdam, nel mese di dicembre, con il mio produttore Beppe Stanco dell'etichetta Beatsound. 

0 commenti:

Posta un commento