venerdì 30 gennaio 2015

Fiat Panda Cross, la nuova frontiera del 4x4 per fango, neve e sterrato

POTENZA - Era stata ribattezzata come Pandone, ma dopo la presentazione ufficiale al Salone di Ginevra 2014 sappiamo che si chiamerà Fiat Panda Cross. Un 4x4 del tutto rivisitato, non solo nell’estetica, ma anche nelle prestazioni. Sterrato, fango e neve e tutto ciò che non è asfalto sono pronti ad accogliere Fiat Panda Cross con il suo giallo vibrante e le sue protezioni. Ciò che salta particolarmente agli occhi è la parte anteriore di Fiat Panda, con una slitta in color alluminio, estesa per tutta la lunghezza dell’auto. Ancora protetti dagli elementi plastici i fendinebbia.

La fiancata richiama invece gli abbinamenti delle protezioni, in grigio chiaro e antracite. Primo elemento di distacco da Panda 4x4 sono i cerchi in lega da 15”, che montano le 185/65 R15 in versione all season. La parte anteriore è in invece del tutto affine a quella posteriore, con le protezioni plastiche atte a salvaguardare le parti sensibili dell’automobile.

Già buona l’altezza da terra di Panda 4x4, migliorata ancora in Panda Cross fino alla soglia di 16 cm, in particolare nella versione turbodiesel, un cm più alta rispetto al modello a benzina. 3,70 m di carrozzeria di lunghezza per 1,66 cm di larghezza, con un passo totale di 2,03 m. Il baule posteriore richiama quelli delle citycar, dunque abbastanza contenuti, con capacità minima di 225 L e una massima di 870 L, a schienali abbassati.

80 cavalli e 190 Nm di coppia massima per il 1.3 Multijet, mentre saliamo a 80 CV e 190 Nm per la versione TwinAir 900 cc. Nell’ultima versione, possiamo godere di cambio a 6 marce, una in più rispetto al turbodiesel che ha rapporti più corti. Per chi amasse invece i modelli precedenti, è possibile acquistare Fiat Panda 4x4 su questo sito.