martedì 31 marzo 2015

Parte #italiasicura, una campagna per salvare l'acqua italiana

Grande passo in avanti per la tutela dell'ambiente nel nostro Paese. Parte in questi giorni la campagna #italiasicura, dal motto "Se si cura l'Italia, l'Italia è più sicura".Governo ed in particolare Ministero dell'Ambiente sono al lavoro per promuovere e riqualificare il sistema idrico italiano, carente in alcuni settori. L'iniziativa si pone l'obbiettivo di rendere ciascun cittadino consapevole riguardo l'uso di uno dei beni più unici ed indispensabili della nostra Terra: l'acqua.

A seguito del suo errato utilizzo, spesso noi cittadini siamo responsabili dell'inquinamento del mare e delle falde acquifere, sprechiamo grandi dosi di questo importante bene e compromettiamo la situazione del contesto naturale in cui viviamo. La campagna #italiasicura mira a risanare la terribile situazione in cui versano alcuni territori italiani, specialmente al meridione, in cui le infrastrutture idriche sono spesso gravemente compromesse o totalmente assenti. A spaventare sono soprattutto i numeri raccolti dall'Istituto Nazionale di Statistica.

Secondo le ricerche condotte, infatti, in italia sarebbero circa due milioni coloro che non sono ancora allacciati alla rete fognaria e ben 9 milioni, invece, i cittadini che riscontrano significativi problemi in relazione alla quantità e alla qualità dell'acqua erogata dai rubinetti di casa. È ora di prendersi cura personalmente, in maniera responsabile, del sistema idrico del nostro Paese per assicurare una migliore qualità della vita alle nostre famiglie.

Per promuovere l'iniziativa, inoltre, il Governo ha stanziato fondi destinati alla sensibilizzazione della popolazione italiana e all'intensificazione della quantità di controlli sugli acquedotti da effettuare ad opera dei Comuni su tutto il territorio nazionale.