Visualizzazione post con etichetta Expo 2015. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Expo 2015. Mostra tutti i post

giovedì 15 ottobre 2015

Nel fuori Expo l'omaggio di Sinisgalli alla sua Milano

MILANO - In occasione diExpo 2015, il poeta-ingegnere Leonardo Sinisgalli torna idealmente a Milano, la città che fu per lui tanto prodiga di opportunità e amicizie. Nell’ambito del Fuori Expo, il GalAkirise la Fondazione Leonardo Sinisgalli organizzano “Leonardo Sinisgalli: omaggio a Milano. Dalla civiltà contadina alla civiltà delle macchine”, in programma il 17 ottobre 2015 alle ore 18:00 a Milano presso il Mondadori Multimedia di via Marghera (3° piano).

La città di Milano accolse Sinisgalli negli anni Trenta, quando aveva ormai deciso di rinunciare allo studio dei "neutroni lenti e della radioattività artificiale" per seguire "pittori e poeti". Al periodo milanese appartengono alcune delle tappe fondamentali del suo percorso, senza le quali non potremmo risalire alle radici della sua poliedricità: l’incontro con Ungaretti, la prima grande attenzione riservata alle sue poesie da parte della critica, la frequentazione dei caffè letterari e i sodalizi con i maggiori intellettuali e artisti dell’epoca, l’intensa attività pubblicistica negli ambiti più disparati, gli incarichi nella grande industria (Olivetti, Pirelli) come responsabile della pubblicità, esempio di magistrale fusione fra arte, letteratura, tecnica.

L’incontro organizzato da GalAkiris e Fondazione, sarà dunque l’occasione per ripercorrere i momenti cruciali del viaggio sinisgalliano, partito dalla civiltà contadina della Lucania e approdato alla civiltà delle macchine, proprio nella città emblema dello sviluppo industriale italiano.
Alla discussione, introdotta e coordinata dal giornalista Rocco Brancati, prenderanno parte Giuseppe Lupo dell’Università Cattolica, Liliana Curcio del Politecnico di Milano, Vittorio Marchis del Politecnico di Torino, Decio Cocolicchio dell’Università di Basilicata, Ennio Di Lorenzo, direttore del GalAkiris, Mario Di Sanzo e Biagio Russo, presidente e direttore della Fondazione Leonardo Sinisgalli. Al dibattito verranno affiancate le letture di Paolo Graziano con intermezzi musicali e la proiezione del documentario di Rocco Brancati “La cultura è onestà”,  titolo che si ispira proprio al modo sinisgalliano di intendere la cultura.

Nel corso della serata verranno inoltre allestiti due momenti espositivi: la mostra fotografica “Lucania. Paesaggi DiVersi”, omaggio a Leonardo Sinisgalli di Raffaele Luongo, che reinterpreta attraverso gli scatti del suo obiettivo la celebre poesia Lucania, e l’esposizione delle copertine di «Pirelli», «Civiltà delle macchine»,  «La botte e il violino», le riviste aziendali fondate e dirette da Leonardo Sinisgalli.

venerdì 31 luglio 2015

Sottoscritto partenariato tra la Florence Biennale e la Galleria d’Arte Internazionale Porta Coeli

VENOSA – La Galleria d’Arte Internazionale Porta Coeli è ufficialmente diventata partner di Florence Biennale, la prestigiosa  istituzione non governativa che da un ventennio promuove la biennale internazionale d’arte contemporanea divenuta tra le più prestigiose del panorama mondiale. L’edizione 2015 si terrà dal 17 al 25 ottobre 2015 presso la Fortezza da Basso a Firenze.

Negli scorsi mesi Porta Coeli ha collaborato nella selezione degli artisti da candidare alla X Edizione  della rassegna, portando per la prima volta quattro artisti lucani che hanno brillantemente superato le selezioni e che vedranno le loro opere esposte nei nove giorni di biennale.

In forza delle sottoscrizione di questo partenariato, sia per l’imminente edizione che per quelle a seguire, Porta Coeli sarà, riferimento nella selezione di artisti provenienti dal Sud Italia, Grecia, Paesi del Medio Oriente e del continente africano, e si farà promotrice come "Official Partner" di eventi ed iniziative.

Il protocollo, infatti, accredita la Galleria lucana quale soggetto attivo nella progettazione di eventi collaterali alla International Florence Biennale ed insedia presso la Sede venosina la segreteria dei servizi riservati agli artisti che si candidano a partecipare alla prestigiosa rassegna.

Da 20 anni ormai Florence Biennale rappresenta una vetrina d’eccellenza nel mondo dell’arte nella quale trovano spazio tutte le forme di espressione artistica visiva: pittura, scultura, opere su carta, fotografia, installazione, video art, digital art, mixed media e performance. In questa decima edizione, inoltre, andranno ad aggiungersi tre nuove categorie: ceramica, arte tessile e gioiello d’arte. Al momento sono 60 i paesi che hanno confermato la partecipazione all’evento. divenuta modello di riferimento per tutto il settore in quanto offre ad artisti di tutto il mondo una straordinaria opportunità di incontro e dialogo interculturale e interdisciplinare.

Il tema di quest’anno è Arte e Polis, ovvero il mito della città ideale, eredità della cultura classica e intesa come microcosmo di equilibri fra “uomo e natura”, rinnovata nella nostra contemporaneità. La Fortezza da Basso di Firenze come polis appunto, città ideale degli artisti.

Con la direzione di Jacopo Celona, la curatela di Rolando Bellini e il patrocinio della Regione Toscana, del Comune di Firenze e di Expo Milano 2015, questa decima edizione si preannuncia occasione ideale per celebrare i 150 anni di Firenze Capitale d’Italia, Expo 2015 e i vent’anni di storia della manifestazione fiorentina stessa, attraverso un ricco cartellone di eventi, appuntamenti e momenti di confronto. Le porte si apriranno in anteprima alla stampa la mattina di sabato 17 ottobre per la conferenza stampa di presentazione. Subito a seguire avrà luogo la cerimonia di apertura al pubblico della manifestazione alla presenza di ambasciatori, consoli e rappresentanze istituzionali. Nove giorni intensi e ricchi di convegni, premiazioni, conferenze, presentazioni di libri e molto altro, all’insegna dell’arte e della cultura.

Il partenariato sottoscritto da Porta Coeli e Florence Biennale nasce con la volontà di valorizzare e promuovere le espressioni artistiche del “sud del mondo”, riconoscendo alla Galleria Internazionale “Porta Coeli” la capacità di attrattore di espressioni artistiche troppo spesso misconosciute e non ancora protagoniste nei circuiti più accreditati.

La Basilicata, regione che ospita la designata Capitale della Cultura 2019, grazie a Porta Coeli, si presenta con fierezza nella Capitale del Rinascimento italiano testimoniando di aver conseguito la credibilità che il mondo della cultura, quella degli investimenti sulle persone,  oggi pretende.

martedì 7 luglio 2015

Girolio D'Italia: al via dalla Basilicata Speciale Expo

POTENZA - E' iniziato il conto alla rovescia per Girolio d'Italia 2015 Speciale Expo. La prima tappa del viaggio attraverso le realtà olivicole italiane promosso e organizzato dall'Associazione Nazionale Città dell'Olio in collaborazione con il coordinamento regionale della Basilicata e la Camera di Commercio di Matera, partirà il prossimo 10 luglio appunto dalla Basilicata, precisamente da Matera, già eletta capitale della Cultura 2019 e adesso anche capitale dell'extravergine e dell'alimentazione. Nell'anno dell'Esposizione Universale dedicata alla nutrizione, torna infatti la carovana verde che toccherà numerose regioni italiane per concludersi a fine anno - il 12 e 13 dicembre - in Calabria a Corigliano Calabro. Una edizione Speciale dedicata ad Expo perché porterà con sé la Carta di Milano, per essere condivisa e firmata da istituzioni, associazioni e privati cittadini di tutta Italia in occasione del passaggio della carovana verde nelle varie città.

Ma veniamo al programma della prima tappa, dedicata alle vie dell'oro giallo, che sarà anche la sede della 40.ma Assemblea Nazionale dei soci dell'Associazione Città dell'Olio. La cerimonia inaugurale con alzabandiera ed esecuzione dal vivo dell'inno nazionale in Piazza San  Pietro Barisano a cura del Conservatorio Statale di Musica Egidio Romualdo Duni di Matera, precederà venerdì 10 luglio la conferenza nazionale "Paesaggio e produzione olivicola: difesa e valorizzazione attraverso le innovazioni tecnologiche", moderata dal giornalista Michele Mirabella. Due le sessioni: la prima dedicata ad olivicoltura e paesaggio come strumento di comunicazione e promozione del territorio, la seconda dedicata a olivicoltura e produzione a cui interverranno l’on. Maria Antezza della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati per illustrare le politiche nazionali a sostegno del settore olivicolo con le conclusioni del Vice Ministro Politiche Agricole Andrea Olivero.

Sabato 11 luglio, la seconda giornata inizia a Palazzo Lanfranchi con la parte pubblica dell'Assemblea dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio, durante la quale sarà presentata la Carta di Milano a cura di Roberto Arditti, Direttore Relazione Esterne di Expo 2015, per promuovere stili di vita sani e combattere l'obesità, promuovere l'agricoltura sostenibile e ridurre lo spreco di cibo del 50% entro il 2020. Nel frattempo, Piazza Pascoli ospiterà un laboratorio di assaggio dell'olio EVO a cura di Slow Food e del panel regionale Metapontum Agrobios e una dimostrazione della lavorazione della pasta fresca tipica lucana. Nel pomeriggio, Oro giallo Party al Castello del Malconsiglio di Miglionico (MA) con dimostrazione di droni in volo e cerimonia di consegna della bandiera di Città dell'Olio al Comune di Miglionico, a cui seguirà la consegna delle menzioni di merito ai vincitori del Premio Olivarum e una lezione di cucina con show cooking insieme all'Unione Regionale Cuochi Lucani e Food Blogger dell’Associazione Italiana FoodBlogger. A concludere la giornata, il concerto di Krikka Reggae in collaborazione con GAL Bradanica.

Per tutti e due i giorni di manifestazione, Matera e Miglionico si animeranno con i laboratori e le degustazioni con i foodblogger nei ristoranti della città - che racconteranno l'evento sui social attraverso Instagram, Twitter, Pinterest, Facebook e Google+ - ma anche con le vetrine delle due città allestite a tema e con i gelati, i cocktails e gli aperitivi proposti nelle gelaterie e nei bar del territorio, il tutto in collaborazione con Slow Food, Confesercenti e Confcommercio Matera.

Dopo la tappa lucana, Girolio d'Italia Speciale Expo continuerà spostandosi in Molise a Macchia Valfortore-Sant'Elia a Pianisi-Colletorto dal 31 luglio al 2 agosto, per poi proseguire in Abruzzo a Città Sant'Angelo il 5 e 6 settembre e in Campania a Oliveto Citra il 12. Cinque le tappe in ottobre, a partire da quella del 3 e 4 in Puglia a Corato, il 10 e 11 in Lombardia a Monte Isola - Marone, il 17 a Parma, dal 23 al 25 in Umbria a Foligno e il 30 ottobre ad Arco - Riva del Garda. Tre le tappe di novembre, con la Liguria il 15 e 16 a Imperia, il 20 e 21 a Illasi nel Veneto e il 28-29 in Toscana a Rosignano Marittimo.

venerdì 3 luglio 2015

Expo 2015: Matera Capitale dell’Extravergine è la tappa inaugurale di Girolio d’Italia

MATERA - Matera Capitale Europea della Cultura 2019 sarà la Capitale dell'Extravergine. Il conto alla rovescia è iniziato. Tra pochi giorni la Basilicata ospiterà la tappa inaugurale di Girolio d’Italia, il tour del gusto promosso dall'Associazione Nazionale Città dell'Olio d’intesa con i coordinamenti regionali.

La città dei Sassi sarà protagonista assoluta di questa edizione speciale dedicata ad Expo 2015 e dal 10 all’11 luglio si trasformerà nella Capitale dell’oro giallo, prima città italiana ad accogliere la Carta di Milano, il documento di impegno per promuovere stili di vita sani, agricoltura sostenibile e riduzione dello spreco di cibo del 50% entro il 2020, che costituisce l’eredità più importante dell’Esposizione Universale e dovrà essere condivisa e firmata da istituzioni, associazioni e privati cittadini di tutta Italia.

“In coerenza con l’Accordo di Programma Quadro “Expo e Territori” -  dichiara Luca Braia, assessore alle Politiche agricole e Forestali della Regione Basilicata - che prevede il coinvolgimento delle Regioni nella realizzazione di progetti connessi ai temi di Expo 2015, l’evento ha l’obiettivo di contribuire alla promozione delle eccellenze produttive delle filiere agroalimentari e alla valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico dei territori italiani in vista dell’arrivo dei 20 milioni di visitatori che stanno giungendo in Italia nel semestre di svolgimento dell’evento a Milano. Il programma dell’iniziativa in Basilicata – continua Braia -  prevede una conferenza nazionale dedicata alla difesa e alla valorizzazione del paesaggio e della produzione olivicola attraverso le innovazioni tecnologiche, tra cui l’utilizzo di droni, in cui la Regione Basilicata sta investendo molto e continuerà a farlo attraverso i fondi del Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 dedicati alla cooperazione”.

“Matera Capitale Europea della Cultura per il  2019, Miglionico cittadina ricca di storia, e tradizione olivicola e la Basilicata olearia delle tante specificità territoriali  "Girolio d' Italia Grand Tour 2015" per celebrare il principe della buona tavola e dell’alimentazione mediterranea: l’olio extravergine di oliva. E' una tappa importante che guarda con fiducia alla ripresa, dopo una stagione difficile sotto vari aspetti ma che conferma la volontà di operatori, enti locali, dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio, di fare sistema per mettere in campo potenzialità e affidabilità della filiera, innovazione, patrimonio di esperienze e buone pratiche di un comparto che rappresenta tanta parte del successo del made in Italy agroalimentare nel Mondo  Camera di Commercio di Matera, Dipartimento Politiche agricole e forestali della Regione Basilicata, Associazione città dell'olio, organizzazioni dei produttori, insieme ai Comuni di Matera e Miglionico, al Gal Bradanica e a Slow food contribuiranno con la tappa lucana ad approfondire e a valorizzare ulteriormente il comparto olivicolo con un ricco programma di iniziative destinate ad avere una ricaduta positiva su programmazione e strategie, anche in relazione a quanto è stato avviato con Expo 2015 - ha dichiarato Angelo Tortorelli Presidente Camera di commercio Matera e Coordinatore regionale Città dell’Olio - Gli obiettivi della Carta di Milano, l'organizzazione di una conferenza nazionale dedicata alla valorizzazione del paesaggio, utilizzando tecnologie di monitoraggio innovative come i droni, l'apporto della vivace e costruttiva presenza dei 150 sindaci delle Città dell'Olio che aderiscono all'associazione presieduta dal presidente Enrico Lupi, di blogger, la presenza di ricercatori e lo svolgimento di eventi enogastronomici e promozionali contribuiranno a coinvolgere buongustai, turisti, cittadini su un settore - quello olivicolo - che può contribuire ad innalzare ulteriormente produttività, reddito e occupazione nel nostro Paese. La Basilicata, sotto questo aspetto, rappresenta una realtà piccola, ma  importante e interessante del comparto,  con 30.000 aziende che curano 28000 ettari di uliveti, con varietà autoctone come Maiatica e Ogliarola, e 154 frantoi destinati alla produzione di 6000 tonnellate di olio pari all'1 per cento del mercato oleario. Sono numeri che esprimono qualità e volontà di promuovere e sostenere la cultura olivicola e di impresa delle nostre aziende, dei nostri territori, partendo da una capitale Matera'' e dalla Basilicata che intendono essere di stimolo per l'intero Paese”.

“Da Expo alla Basilicata”. E’ questo il tema intorno al quale ruoteranno gli eventi della tre giorni: conferenze, cooking show, degustazioni e corsi di assaggio organizzati dal Dipartimento Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata insieme alla Camera di Commercio di Matera e all’Associazione Nazionale Città dell’Olio, in collaborazione con i Comuni di Matera e Miglionico, Alsia Agrobios, Gal Bradanica e condotta Slow Food.

Un’occasione per parlare di paesaggio e prodotto olio extravergine, ma anche di dieta mediterranea e stili di vita, politiche a sostegno dell’olivicoltura, sviluppo territoriale e turismo dell’olio con tanti ospiti illustri, esperti del settore.

Grande attesa per l’arrivo di Andrea Olivero, Vice Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali che concluderà i lavori della conferenza nazionale moderata dal conduttore tv Michele Mirabella in programma venerdì 10 luglio alle 17.30 presso Casa Cava. Sabato 11, invece, a Palazzo Lanfranchi si svolgerà la 40.ma Assemblea nazionale dell’Associazione nazionale Città dell’Olio che sarà dedicata alla riflessione sulla Carta di Milano con l’atteso intervento dell’on. Maria Antezza membro della Commissione Agricoltura, della Camera dei Deputati. Due contributi di spicco per illustrare le politiche nazionali a sostegno del settore olivicolo che arricchiranno di contenuti il programma della manifestazione che inaugura venerdì 10 luglio alle 17.00 con il tradizionale alzabandiera in piazza San Pietro Barisano accompagnato dall’esecuzione dal vivo dell'inno nazionale ad opera del Conservatorio Statale di Musica Egidio Romualdo Duni di Matera.
Per la prima volta, il Castello del Malconsiglio di Miglionico ospiterà l’Oro giallo Party, una festa dell’olio molto speciale, durante la quale saranno consegnate le menzioni d’onore del Premio Olivarum e ci sarà spazio anche per assistere a lezioni di cucina, spettacolari dimostrazioni di droni in volo e musica dal vivo. Prevista anche “Banco di assaggio di 42 olii lucani” la vetrina delle eccellenze lucane per EXPO.

Per tutti e due i giorni di manifestazione, Matera e Miglionico si animeranno con laboratori di pasta fresca e degustazioni e saranno meta di un blog tour molto particolare. Nei tre giorni della manifestazione, un gruppo di foodblogger selezionate dall’AIFB faranno esperienze sul campo, partecipando a cooking class e visite ai luoghi dell’eccellenza gastronomica lucana, con lo scopo di raccontare la bellezze di questo territorio attraverso i social (Instagram, Twitter, Pinterest, Facebook e Google+). Con Girolio in città, infine, grazie alla collaborazione con Slow Food, Confesercenti e Confcommercio Matera, anche le vetrine dei negozi saranno allestite a tema e nei bar e gelaterie sarà possibile scopre gusti nuovi o degustare cocktail e aperitivi ispirati all’olio extravergine.

Tutti gli appuntamenti da non perdere. Si comincia venerdì 10 luglio alle 17.00 in piazza San Pietro Barisano. Lo chef Pino Bianco della Trattoria “A Muntagnola” di Berlino sarà il testimonial d’eccezione della cerimonia inaugurale della tappa presentata dalla giornalista Angela Divincenzo. Il tradizionale alzabandiera sarà accompagnato dall’esecuzione dal vivo dell'inno nazionale ad opera del Conservatorio Statale di Musica Egidio Romualdo Duni. Dalle 17.30 in poi presso Casa Cava si terrà la conferenza nazionale “Paesaggio e produzione olivicola: difesa e valorizzazione attraverso le innovazioni tecnologiche” moderata dal conduttore tv Michele Mirabella. In apertura sono previsti i saluti di Raffaello De Ruggieri Sindaco del Comune di Matera, dell’on. Maria Antezza della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, Enrico Lupi Presidente Associazione nazionale Città dell’Olio, Angelo Tortorelli Presidente Camera di Commercio di Matera e Coordinatore regionale delle Città dell’Olio di Basilicata e  Giovanni Oliva, Dirigente Generale Dipartimento Politiche Agricole e Forestali - Regione Basilicata.

Seguiranno due sessioni di lavoro. La prima dedicata al tema “Olivicoltura e Paesaggio” vedrà gli interventi di Carlo Cambi esperto di marketing del territorio su “Il paesaggio olivicolo come strumento di comunicazione e promozione del territorio, Francesco Cellini e Pasquale D.Grieco ALSIA-CRMA su “Telerilevamento e rilevazioni in campo con droni per il monitoraggio colturale dell’olivo”, Angelo Fienga, Droneservice su “Droni: una nuova risorsa per il territorio”.La seconda sessione dedicata a “Olivicoltura e Produzione” ospiterà gli interventi di Luca Braia, Assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Regione Basilicata sul tema “Le politiche regionali per il settore olivicolo, Stefania D’Alessandro e Ermanno Pennacchio del Dipartimento Politiche Agricole e Forestali, Regione Basilicata su “Il Disegno di legge regionale sull’olivicoltura”. Seguiranno gli interventi di Michele Brucoli e Vincenzo Castoro del Dipartimento Politiche Agricole e Forestali, Regione Basilicata su Premio Olivarum: 15 anni di esperienza per la crescita del settore e Marcello Pittella, Presidente Giunta regionale di Basilicata, Dopo il dibattito sono previste le conclusioni di Andrea Olivero, Vice Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Al termine di questa prima giornata è prevista la visita alla mostra dei droni esposti in Casa Cava.

Sabato 11 luglio a Palazzo Lanfranchi si terrà la cerimonia della firma della Carta di Milano alla presenza dei rappresentanti istituzionali, delle associazioni di categoria e dei parlamentari intervenuti. La firma arriverà al termine della presentazione del documento nel corso della 40esima Assemblea nazionale dell'Associazione Città dell'Olio. Interverranno: Enrico Lupi Presidente Associazione Nazionale Città dell’Olio, Pasquale Giuditta Dirigente Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Luca Braia, Assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Regione Basilicata. Le conclusioni sono affidate all’on. Maria Antezza membro della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati che illustrerà il ruolo del Parlamento nella definizione della Carta di Milano. Modera: Filippo Radogna Dipartimento Politiche Agricole e Forestali - Regione Basilicata. Al termine è prevista la visita al museo di Palazzo Lanfranchi e ai quadri di Carlo Levi dedicati agli ulivi. Nel frattempo alle 10.30 in Piazza Pascoli si svolgerà un laboratorio di assaggio dell'olio EVO a cura di Slow Food e del panel regionale Metapontum Agrobios a cui sarà associata anche una dimostrazione della lavorazione della pasta fresca tipica lucana (Info e iscrizioni: Slow Food cell: 339 3792491).

Nella seconda parte della giornata a Miglionico si svolgerà una vera e propria festa dedicata all’olio. Il Castello del Malconsiglio farà da suggestiva cornice all’Oro giallo Party. Gli ospiti verranno accolti dagli abitanti in costumi tradizionali e si potrà assistere alla cerimonia di consegna della bandiera di Città dell'Olio al Comune di Miglionico e delle menzioni di merito ai vincitori del Premio Olivarum. Prevista anche l’assegnazione del riconoscimento “valore lucano” e consegna del “Corno podolico per Expo 2015” a testimonial nazionali e internazionali e spazio anche allo spettacolo con la dimostrazione di droni in volo e le lezioni di cucina con cooking show a cura di Unione Regionale Cuochi Lucani e Associazione nazionale Food Blogger. A concludere la festa il concerto dei Krikka Reggae, realizzato in collaborazione con GAL Bradanica. Conduce la serata la giornalista Angela Divincenzo.

Girolio d’Italia è un format nazionale ideato dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio. L'evento, in programma a Matera e a Miglionico il 10 e 11 luglio 2015, è organizzato dal Dipartimento Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata insieme alla Camera di Commercio di Matera e all’Associazione Nazionale Città dell’Olio, in collaborazione con i Comuni di Matera e Miglionico, Alsia Agrobios, Gal Bradanica e condotta Slow Food.

lunedì 29 giugno 2015

Expo Milano 2015: Le iniziative del Parco Appennino lucano

MILANO - Il Parco dell'Appennino Lucano sarà presente all'Esposizione di Milano nell'ambito dell'iniziativa "Expo e territori" per promuovere "le risorse del territorio in un contesto nazionale e internazionale": la rassegna "Biodiversity Park" dedica una settimana a ogni area protetta italiana, e il Parco dell'Appennino sarà in mostra da 25 settembre al 1 ottobre.

martedì 23 giugno 2015

La Basilicata a “la Milanesiana”, Matera protagonista

MILANO - Continua la serie di appuntamenti “fuori Expo” della Basilicata a Milano, con la partecipazione dell'APT a “La Milanesiana”, la kermesse di letteratura, musica, cinema, scienza, arte, filosofia e teatro ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi e giunta alla sua sedicesima edizione, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica. A partire dal 23 giugno, particolare risalto avranno sia la regione che Matera, con l’inaugurazione della mostra “La Lucania di Henry Cartier-Bresson. Immagini di un’Italia ritrovata”, in programma per le 11 di martedì, nella sala Buzzati, nella sede della Fondazione Corriere della Sera.

“A Matera, – recita il testo di presentazione – città a lungo dimenticata e abbandonata persino dai suoi abitanti, oggi splendente e invidiata Capitale europea della Cultura 2019, Cartier-Bresson, tra gli anni ’50 e ’70, ha dedicato meravigliosi scatti di cui la Milanesiana presenta una selezione a cura di Vincenzo Trione”. La mostra è realizzata in collaborazione con il Centro Rocco Scotellaro di Tricarico, che ha fornito le fotografie.

«Poiché il tema della Milanesiana è “Ossessioni e manie” – ha affermato il direttore generale APT, Gianpero Perri, nella conferenza stampa tenuta alcune settimane fa – nel nostro caso possiamo parlare di “ossessione del riscatto”, in quanto per noi è molto bello poter portare a Milano nell’anno di Expo la storia di Matera e del suo riscatto, a partire dal riconoscimento di patrimonio mondiale da parte dell’Unesco fino alla proclamazione di Capitale Europea della Cultura per il 2019. Con la mostra di Cartier-Bresson portiamo inoltre una narrazione che rafforza l’immagine straordinaria di una città che rappresenta un po’ il destino di tutta la Basilicata e speriamo di tutto il Sud: un Sud che non si ripiega su se’ stesso e che cerca di ripartire dalla cultura per generare economia che faccia in realtà sperare in un futuro migliore».

Durante la permanenza della mostra, in programma fino al 16 luglio, si terranno una serie di appuntamenti ed incontri su Matera e la Basilicata, con dibattiti e proiezioni di film all’interno della sezione “Viaggio in Italia”. Il primo di questi è in programma per in giorno 30 giugno e vedrà anche la partecipazione dei critici d’arte Vittorio Sgarbi e Philippe Daverio, inoltre spazio anche all’artista lucano Silvio Giordano nei giorni 30 giugno, 1 e 2 luglio.

sabato 20 giugno 2015

Info Irpinia all'Expo Milano 2015

L'Associazione Info Irpinia oggi parteciperà ad Expo Milano 2015 presso il Padiglione Irpinia della Camera di Commercio di Avellino. Lo farà portando con sé oltre 200 fotografie di bellezza assoluta della terra Irpina e presentando la programmazione di "Estate in Irpinia - 10 tuffi nella nostra identità". L'evento avrà inizio alle 18.00 e vedrà l'esibizione di un sestetto di flauti del Conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino con la contemporanea proiezione su tutti i led wall e sul maxischermo di Piazza Italia delle bellissime fotografie Irpine.

Alle 18.30 inizierà la presentazione di Info Irpinia e di #estateinirpinia, un programma che punta alla riscoperta di una terra bellissima, ricca di meraviglie nascoste. Luogo silenzioso di gente umile, onesta e generosa. Ricca di acqua, vino buono, prodotti straordinari nati solo dalla passione ma di caratura internazionale come il Taurasi o il Carmasciano.

Tradizioni secolari come la Tarantella ed un verde unico, inimitabile. Il Presidente, Francesco Celli, afferma: "Racconteremo l'Irpinia con orgoglio, convinzione ed emozione, attraverso le meravigliose fotografie. Estate in Irpinia è la giusta chiave di accesso per la conoscenza di questo territorio, anche nei problemi che vive con la voglia di vincerli. Nella nostra terra ci crediamo e non smetteremo".

martedì 16 giugno 2015

Expo: Basilicata, start-up e innovazione

POTENZA - Un video, per raccontare la transumanza in Basilicata, tra zootecnia e turismo, da proiettare nell'Expo fino ad ottobre, e una serie di appuntamenti, sempre nell'Esposizione universale di Milano, che fanno parte di "Una giornata di ordinaria innovazione in Basilicata", con prodotti frutto della ricerca delle aziende e degli enti lucani. Il tutto è stato presentato nel corso di un incontro con i giornalisti che si è svolto oggi, a Potenza, nella sede della Regione Basilicata. (ANSA).

mercoledì 10 giugno 2015

Il Coro Regionale della Basilicata inaugura il progetto ''VIVAIO VOCI – EXPO 2015''

MATERA - Grande partenza per il progetto Vivaio Voci che vedrà la realizzazione di una stagione concertistica che avrà come protagoniste le più significative realtà corali giovanili italiane e che si svolgerà all’interno di Padiglione Italia. Largo dunque al Coro Regionale della Basilicata che il 13 e 14 giugno si esibirà all’interno di Expo, dando il via a questa grande stagione corale.

La direzione artistica di questa manifestazione, che durerà per tutto il periodo di permanenza di Expo 2015, sarà curata da IFCM (Federazione Mondiale di Musica Corale) e da Feniarco (Federazione Italiana di Musica Corale). La struttura organizzativa sarà invece a cura dell’Associazione Musicale Jubilate che da 23 anni si occupa della realizzazione del Festival Corale Internazionale La Fabbrica del Canto e che è conosciuta in tutto il mondo proprio per l’elevata qualità della manifestazione, che ha ottenuto anche sei medaglie al Merito Artistico della Presidenza della Repubblica Italiana. Il progetto Vivaio Voci è stato inaugurato da due eventi speciali che si sono svolti a Padiglione Italia in occasione della celebrazione di festività particolarmente importanti come la Festa dell’Europa e la Festa della Repubblica.

L’Eurochoir è stato dunque il protagonista del 9 maggio mentre il Coro Giovanile Italiano ha animato la giornata del 2 giugno, raccogliendo un pubblico numeroso durante tutte le esibizioni. I cori regionali si esibiranno nelle giornate di sabato e domenica, per tre momenti di musica al giorno. Lo scopo del progetto è quello di far apprezzare quanto di meglio il mondo corale italiano possa esprimere, con particolare attenzione ai cori giovanili del nostro Paese. In questo modo Padiglione Italia sarà conosciuto a tutti i visitatori italiani e stranieri anche per questa iniziativa. Il progetto prevede la partecipazione di circa 700 coristi che si esibiranno per 120 concerti proponendo un repertorio di canti sacri e popolari di ogni regione d’appartenenza. È possibile rimanere aggiornati su tutte le date e gli orari delle esibizioni grazie all’applicazione ItChoir, che si può scaricare per Ios e Android. Il Coro Regionale della Basilicata, al quale è affidato il compito dell’apertura di questo progetto corale, nasce nel 2010 grazie alla collaborazione con i Conservatori di Musica della Regione e con l’Associazione Basilicata Cori (ABACO).

L’Associazione Basilicata Cori (ABACO) nasce nel febbraio del 1999 con l’obiettivo di avvicinare le realtà corali della Basilicata, proponendo attività progettuali di formazione e di promozione del sistema corale lucano all’interno del territorio regionale, nonché a livello nazionale ed internazionale. Il Coro Regionale della Basilicata si è esibito in diverse manifestazioni: nel 2011 in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia sia a Potenza che a Matera; ha partecipato a tutte le ultime rassegne dell’Abaco e nel 2014 ha tenuto concerti insieme a formazioni cameristiche e orchestrali, tra queste il concerto di inaugurazione del Museo Scenografico di Santa Maria d’Orsoleo a Sant’Arcangelo, quello Natalizio di Aquilonia e i concerti Barocchi di Pietragalla e Acerenza. Diversi i maestri che si sono succeduti alla guida dei cori: Alessandra Barbaro, Teodosio Bevilacqua, Maria Rosaria Lotito e Vincenza Carlucci, attuale direttore del Coro.

lunedì 25 maggio 2015

Expo 2015: le tre 'E' del programma del Pollino

POTENZA - Expo a Milano, Expo sui territori, Eventi collaterali: si tratta delle tre "E" del programma che il Parco del Pollino, tra Basilicata e Calabria, presenterà all'Expo 2015 di Milano da giugno a ottobre. Il programma è stato illustrato a Castrovillari, dal presidente del Parco, Domenico Pappaterra.

"Una parola decisiva sul ripristino della viabilità sulla Salerno-Reggio Calabria", dopo la "strozzatura dovuta al crollo del viadotto Italia": lo ha chiesto Pappaterra al presidente del consiglio Matteo Renzi.

giovedì 14 maggio 2015

Trend Expo: oggi il 'taglio del nastro'

POTENZA - Taglio del nastro per "Trend Expo 2015 orientarsi al lavoro", la manifestazione in programma nel capoluogo potentino, in piazza Mario Pagano, da oggi al 17 maggio: alla cerimonia di "apertura" dell'evento - che si è svolta stamani, nel capoluogo lucano - hanno partecipato il sindaco, Dario De Luca, e l'ambasciatore della Colombia in Italia, Juan Sebastian Betancur Escobar. In piazza sono stati allestiti 75 espositori e 20 chioschi per i "punti di incontro".

sabato 9 maggio 2015

Expo Milano 2015: esposto il secondo step di #aqua2015

MILANO - "La Basilicata considera l'acqua un bene primario e lavorerà per il rispetto di questa risorsa". Lo ha detto il presidente della Regione, Marcello Pittella (Pd), aprendo all'Expo di Milano "#aqua2015 The Show", il secondo step di un progetto sul tema, su cui si è sviluppata un'iniziativa specifica già realizzata con 99 eventi in tutta Italia, in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua, lo scorso 22 marzo con la Basilicata capofila. (ANSA).

giovedì 7 maggio 2015

Expo 2015: dalla Basilicata 131 etichette di vini

MILANO - Sono 131 le etichette di vini e 42 quelle degli oli extravergini d'oliva che saranno presentate da domani, 8 maggio, fino al 23 maggio, nell'ambito della "Vetrina d'eccellenza del territorio lucano" nel padiglione della Regione Basilicata all'esposizione universale di Milano Expo 2015. La rassegna tematica è stata organizzata dal Dipartimento politiche agricole e forestali della Regione Basilicata.

domenica 3 maggio 2015

Milano Expo 2015, 220mila visitatori: il Sindaco Pisapia entusiasta

(Ansa)
MILANO - Affluenza da record a Expo: il numero dei visitatori oggi è stato superiore "almeno del dieci per cento" a quella del giorno dell'inaugurazione. Dunque almeno 220 mila persone hanno visitato oggi l'Esposizione Universale. "Si tratta di numeri da record che ci lasciano entusiasti" ha commentato il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia.

venerdì 24 aprile 2015

Expo 2015: al Museo di Potenza ingresso gratuito

POTENZA - Dal 1 maggio al 31 ottobre, periodo di apertura dell'Expo Milano 2015, i possessori del biglietto o di una card Expo 2015 potranno visitare gratuitamente il Museo archeologico nazionale "Dinu Adamesteanu" di Potenza. Lo ha reso noto Lucia Moliterni, responsabile della comunicazione della Soprintendenza Archeologica della Basilicata.

mercoledì 22 aprile 2015

La Basilicata all'Expo. Apt presente alla “Milanesiana”

POTENZA - Particolare risalto ha riservato alla Basilicata e a Matera la presentazione de “La Milanesiana”, la kermesse di letteratura, musica, cinema, scienza, arte, filosofia e teatro ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi e giunta alla sua sedicesima edizione, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica. Alla conferenza stampa di ieri mattina ha infatti partecipato il direttore generale dell’Apt Basilicata, Gianpiero Perri, che avrà il compito di mettere in atto azioni e iniziative del cosiddetto “fuori Expo”, ovvero nella città di Milano nel corso dei sei mesi in cui sarà aperta EXPO2019.

Ad ospitare la Basilicata sarà la Sala Buzzati, nella sede del Corriere della Sera, in cui si terrà la mostra La Lucania di Henry Cartier-Bresson. Immagini di un’Italia ritrovata. «A Matera, – recita il testo di presentazione – città a lungo dimenticata e abbandonata persino dai suoi abitanti, oggi splendente e invidiata Capitale europea della Cultura 2019, Cartier-Bresson, tra gli anni ’50 e ’70, ha dedicato meravigliosi scatti di cui la Milanesiana presenta una selezione a cura di Vincenzo Trione».

La mostra verrà inaugurata il 23 giugno ed è in collaborazione con il Centro Rocco Scotellaro di Tricarico, che ha fornito le fotografie. «Poiché il tema della Milanesiana è “Ossessioni e manie” – ha affermato Perri in conferenza stampa – nel nostro caso possiamo parlare di “ossessione del riscatto”, in quanto per noi è molto bello poter portare a Milano nell’anno di Expo la storia di Matera e del suo riscatto, a partire dal riconoscimento di patrimonio mondiale da parte dell’Unesco fino alla proclamazione di Capitale Europea della Cultura per il 2019. Con la mostra di Cartier-Bresson portiamo inoltre una narrazione che rafforza l’immagine straordinaria di una città che rappresenta un po’ il destino di tutta la Basilicata e speriamo di tutto il Sud: un Sud che non si ripiega su se’ stesso e che cerca di ripartire dalla cultura per generare economia che faccia in realtà sperare in un futuro migliore».

Durante la permanenza della mostra si terranno una serie di appuntamenti ed incontri su Matera e la Basilicata, con dibattiti e proiezioni di film all’interno della sezione “Viaggio in Italia” che vedrà anche la partecipazione del critico d’arte Vittorio Sgarbi. Nei giorni di presenza della Basilicata alla Milanesiana, inoltre, sarà riservato spazio anche all’artista lucano Silvio Giordano.

venerdì 13 febbraio 2015

Expo 2015: in mostra il meglio dell'artigianato lucano

POTENZA - La Confartigianato Basilicata "metterà in vetrina l'eccellenza artigiana lucana" a "Fuori Expo" lo spazio espositivo che a Milano si svolgerà in concomitanza della kermesse internazionale di Expo 2015, con dodici stand, su un totale di 1.800 metri quadrati, assegnati alla regione, che presenterà i suoi prodotti dal 20 al 24 agosto. A differenza degli spazi espositivi dell'Expo, l'appuntamento di agosto permetterà alle aziende lucane non solo di incontrare i buyers, ma anche di vendere i prodotti esposti.

martedì 20 gennaio 2015

Expo Milano: -100 al grande evento

MILANO - È iniziata la volata finale che porterà all’inaugurazione di Expo Milano 2015. Domani, 21 gennaio, mancheranno 100 giorni all’inizio della manifestazione che, per sei mesi, coinvolgerà milioni di persone provenienti da ogni parte del pianeta, mettendo in contatto culture e lingue differenti. Il 1° maggio l’Esposizione Universale aprirà i battenti e fino al 31 ottobre l’Italia sarà protagonista della kermesse. Con la ricchezza agroalimentare e l’alta qualità dei suoi prodotti tipici, il Bel Paese si presenterà e racconterà al mondo puntando su uno degli elementi che la contraddistingue maggiormente: l’alimentazione. “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” è il tema dell’evento e l’argomento che oltre 130 Paesi svilupperanno attraverso l’architettura dei loro spazi espositivi, le mostre, gli appuntamenti e gli spettacoli che organizzeranno per l’intero semestre.

Una proposta composita e ricca che ha già permesso di vendere oltre 7,5 milioni di biglietti: grazie agli accordi stretti con più di 100 Tour Operator internazionali e tramite i canali diretti dei reseller, degli Infopoint aeroportuali, dei Partner di Expo 2015 e il sito internet www.expo2015.org, oggi già un terzo dei ticket di ingresso complessivi (si calcola che saranno 24 milioni i tagliandi staccati alla fine della manifestazione) è stato acquistato. Negli ultimi 100 metri da percorrere prima di tagliare il nastro, i lavori procedono a ritmo serrato: 53 Paesi sono all’opera per realizzare il proprio “Self-Built Pavilion” – padiglione autonomo (un record per la storia dell’evento) -, mentre gli altri allestiranno un proprio spazio all’interno dei 9 Cluster dell’Esposizione Universale, “villaggi” che raggruppano gli Stati principali produttori di specifici alimenti (Caffè, Cacao, Riso, Spezie, Cereali e Tuberi, Frutta e Legumi) o interessati a sviluppare determinati aspetti del tema dell’evento (Bio-Mediterraneo, Alimentazione e Nutrizione nelle Zone Aride, Isole Mare e Cibo).

Il sito espositivo resterà aperto dalle ore 10.00 alle 23.00, tutti i giorni della settimana, dal 1° maggio al 31 ottobre, con un palinsesto più dedicato all’approfondimento durante l’orario diurno (Expo by day) e una programmazione orientata all’intrattenimento serale (Expo by night). È quindi un mix di cultura e svago quello che attende i 20 milioni di visitatori previsti. Da una parte ci saranno i convegni e i dibattiti attorno alle sfide globali e sociali legate al diritto di tutti i popoli del mondo ad avere cibo sano, sicuro e sufficiente che convergeranno nella definizione di un documento strategico sull’argomento, la “Carta di Milano”; dall’altro le esibizioni esclusive del Cirque du Soleil, le manifestazioni organizzate dai Paesi, l’offerta gastronomica di centinaia di ristoranti etnici, bar e zone di ristoro, oltre alle iniziative dedicate a bambini e famiglie.