Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post

venerdì 20 dicembre 2019

Matera: Impianti sportivi, avviata la gara per i servizi di custodia


E’ stata pubblicato, il 17 dicembre scorso, sul Mepal (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione Locale) il bando di gara per l’affidamento dei servizi di gestione degli impianti sportivi cittadini.

La procedura si riferisce ai servizi di custodia (apertura, chiusura, reception) e di fruibilità (pulizia e altri interventi di manutenzione ordinaria su spazi di gioco, anche verdi, ed aree pertinenziali, conduzione di impianti termici ecc.) relativi: al palazzetto di Via Vena, alla tensostruttura di Via dei Sanniti, al camposcuola di atletica leggera di Viale delle Nazioni Unite, ai campi da tennis di Viale delle Nazioni Unite, allo stadio XXI settembre-Franco Salerno, al Palasassi, al campo sportivo con annesso campo da calcetto della zona Paip 1.

645,5 mila euro circa l’importo complessivo del bando, suddiviso tra i diversi impianti da gestire.

La gara, nel pieno rispetto degli indirizzi forniti prima dal Consiglio comunale e poi dalla Giunta comunale, prevede la suddivisione degli impianti in sette lotti ed è stata riservata alle società ed associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, discipline sportive associate e Federazioni sportive nazionali, che siano risultate iscritte nella specifica categoria merceologica denominata “Servizi di gestione di impianti sportivi” alla data di pubblicazione della gara, che sono state direttamente invitate attraverso la piattaforma elettronica e che in sede di gara dovranno dimostrare di essere in possesso dei requisiti di idoneità professionale previsti per la conduzione di ciascun impianto.

L’affidamento avverrà in favore dell’operatore economico che avrà offerto, per ogni lotto, la percentuale più alta di riduzione del canone annuo.

L’avvio del servizio dovrà avvenire tassativamente entro cinque giorni dalla comunicazione dell’Ufficio Servizio Patrimonio dell’aggiudicazione è durerà un anno, con possibilità di proroga per un periodo massimo ulteriore di diciotto mesi.

L’Assessore allo Sport, Giuseppe Tragni, nel dichiarare “tutta la sua gratitudine per il lavoro che l’Assessore al Patrimonio, Eustachio Quintano, ha saputo mettere in campo in queste settimane per raggiungere questo obiettivo dopo anni di attesa”, esprime “soddisfazione per questo primo passo che finalmente consentirà di dare la necessaria stabilità alle attività sportive in Città”.

Al Comune resta la responsabilità dell’organizzazione e supervisione delle attività sportive previste negli impianti oggetto della procedura d’appalto.

giovedì 19 dicembre 2019

DMB Pallavolo Villa D'Agri: "Cronaca di un set mai concluso"


VILLA D'AGRI - Cronaca di un set mai concluso. E’ il 2° set di una bella partita. Primo set vinto, meritatamente, dalla DMB Villa d’Agri che sta mettendo sotto il “Cuor di puglia PJV” sul proprio campo. Punto a punto, più o meno, quando sull’ 8-9 per la squadra lucana, il tecnico del Castellana Grotte chiama il time-out, si rientra in campo ed i giovani valdagrini sembrano non fermarsi e vanno sul 11-15.

A mettere in difficoltà la squadra pugliese è l’intraprendenza di ragazzini alla prima esperienza in un campionato di Serie. I primi punti su belle schiacciate portano la firma di Bove G. ai quali seguono un paio di giocate del palleggiatore Riso M. (un muro e un delizioso pallonetto di secondo tocco) intermezzate da un primo tempo sontuoso di Calabria P.

Dunque, il time-out chiamato doveva sortire l’effetto di interrompere il ritmo gara imposto dalla DBM la quale, però, non si deconcentra e con altri quattro punti di fila, conquistati grazie alle schiacciate di De Angelis A. e di Germino R., si porta sul 9-13. A seguire il 10-14 è tutto segnato da De Angelis prima con un errore e poi con una schiacciata lungo linea, che inganna tutti. Altri due errori (uno per parte) fissano quel 11-15 che è lo spartiacque della gara. Infatti dopo un errore in battuta, il turno a battere spetta al giocatore più rappresentativo del Castellana, capitan Primavera, che sfodera delle belle giocate, sia in battuta e sia con schiacciata dalla II linea, capaci di agguantare gli ospiti sul 15-15. Ora la DMB sembra bloccata ma con forza resta attaccata alla gara, Avanti di uno (15-16) poi sotto di uno (17-16); poi ancora avanti di uno (17-18) ed ancora doppia parità a 18 e a 19. Ecco il vero andamento fino al 19 pari e non come risulta sulla pagina FB del “Project Volley Castellana Grotte” che esalta le gesta della squadra citando un “parziale monstre (10-0)”. Ma quale partita ha mai visto l’articolista?

Il peggio, però, deve ancora arrivare perché la Don Michele Botta non reagisce sotto i colpi del solito Primavera ed è costretta a chiamare un doppio time out a 21 e a 23 punti per il Castellana. Ed ecco che…improvvisamente, come per magia, da 23 punti certificati per la richiesta “tempo” da parte del coach Dino Viggiano, il segnapunti sfodera un colpo di bacchetta magica, degno del miglior mago Silvan, e accende sul tabellone il punto n. 24, senza che nessuno lo abbia segnato in campo. Al rientro dal time out, giusto il tempo di un errore da parte dei giocatori del Villa d’Agri, l’arbitro fischia, con meraviglia della squadra ospite, la conclusione del set a favore della squadra di casa (ecco parte del referto di gara).

La gara, con molta probabilità, sarebbe stata ugualmente persa ma è il modo come è avvenuta che non è accettato. Questa maniera di gestire la situazione non è certo stato indice di correttezza. Quell’onestà tanto decantata e richiesta ai nostri giovani in campo e fuori non ha avuto l’esempio che meritava.

Anche se siamo dei … neonati nel disputare la Serie “C”, special modo giocandola nella regione Puglia ove la tradizione pallavolistica è innata, la Don Michele Botta di Villa d’Agri ha una storia importante. E' dal 1985, da quando il nostro fondatore, il prof. Domenico De Luise, insieme al nostro indimenticato Presidente, Angelo Viggiano, che ci unisce uno spirito guerriero, senza dimenticare il rispetto per l'avversario.

Il nostro codice etico specifica i fondamentali doveri di lealtà, correttezza e diligenza previsti per tutti i protagonisti della vita associativa: dirigenti, atleti/e, tecnici, istruttori.

Perciò, nel nostro settore, nel settore della pallavolo, nello sport, non deve esistere furbizia o malizia ma, come noi lo intendiamo, ci deve essere un corretto esempio di comportamento, grande scuola di vita per i tantissimi ragazzi che lo praticano e che possono imparare e veicolare un modo costruttivo, coraggioso e sincero di affrontare le cose, contagiando anche chi sta loro accanto, come “portatori sani” di un modo “sportivamente corretto”. Ci auguriamo che quello che è successo sia soltanto una parentesi e che i nostri sforzi non vengano vanificati da situazioni poco chiare. Così in una nota la società di pallavolo.

mercoledì 18 dicembre 2019

Serie D: il Francavilla in Sinni e il Grumentum ko


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata non soddisfacente la sedicesima per le squadre lucane del girone H di serie D. Il Francavilla in Sinni ha perso 1-0 in casa contro il Foggia. Nel primo tempo i pugliesi insidiosi. Un tiro di Cittadino è stato respinto con le mani dal portiere Caruso. I lucani propositivi. Una conclusione di Matteo Grandis ha visto la valida opposizione con i pugni del portiere Fumagalli. Il Foggia arrembante. Una botta di destro su punizione di Cittadino ha trovato pronto Caruso a salvarsi con un piede. Il Foggia è passato in vantaggio con Cittadino su rigore dato per un fallo di mano di Diop. Nel secondo tempo i pugliesi sono rimasti in dieci per l’espulsione di Viscomi per un duro fallo su Tomas Grandis. Il Foggia in contropiede. Un destro di Gerbaudo è stato neutralizzato da Caruso. I sinnici velocissimi. Un tiro di Farinola ha sfiorato il palo. Il Francavilla in Sinni è terzultimo in classifica con 15 punti.

Il Grumentum Val d’Agri ha perso 2-0 a Fasano. Nel primo tempo i pugliesi insidiosi. Un cross di Corvino è stato intercettato in angolo dal portiere Russo. Bernardini di destro ha centrato il palo. I lucani arrembanti. Un sinistro di Losavio ha trovato sicuro nel parare il portiere Suma. Nel secondo tempo il Grumentum è rimasto in dieci per l’espulsione di Agresta per un netto fallo su Diaz. Il Fasano è passato in vantaggio. De Gol ha deviato involontariamente il pallone nella propria porta su un tiro di Gonzalez. I pugliesi hanno raddoppiato con Diaz di destro. Il Grumentum Val D’Agri è penultimo a quota 14.

martedì 17 dicembre 2019

Serie C: vince il Potenza, ko il Picerno


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata positiva a metà la diciannovesima e ultima di andata per le squadre lucane del girone C di Serie C. Il Potenza ha vinto 1-0 in casa contro la Paganese. Nel primo tempo i lucani propositivi. Un tiro di Murano è terminato fuori. Una conclusione del brasiliano Emerson su punizione è stata respinta con le mani dal portiere Baiocco. I campani in contropiede. Un tiro di Carotenuto ha visto la valida opposizione con i pugni del portiere Ioime. Nel secondo tempo il Potenza è passato in vantaggio con Murano, tiro da fuori area. I lucani hanno insistito. Un tiro di Coppola è finito alto. La Paganese incisiva. Un colpo di testa di Mattia è terminato oltre la traversa. Il Potenza è secondo in classifica con 39 punti.

Il Picerno ha perso 1-0 a Catanzaro. Nel primo tempo i calabresi hanno sbagliato un rigore concesso per un fallo di mano di Fontana. Giannone ha calciato di destro, bravo il portiere Pane a salvarsi con un piede. Statella ha provato di sinistro da pochi metri, ma ha centrato il palo. Nel secondo tempo il Picerno è rimasto in dieci. Espulso Vanacore per un duro intervento su Mangni. Il Catanzaro ha realizzato il gol decisivo per il successo con Martinelli, tiro di destro su punizione. Il Picerno è quintultimo a quota 17.

domenica 15 dicembre 2019

DMB Pallavolo Villa D'Agri: sconfitta onorevole contro il Cuor di Puglia


VILLA D'AGRI - La DMB pallavolo Villa d’Agri esce sconfitta (ma a testa altissima ) dalla difficile trasferta di Castellana Grotte, squadra che si è portata al terzo posto in classifica, col punteggio di 3-1. Padroni di casa presi in contropiede nei primi due set dalla formazione lucana grazie ad un ottimo gioco corale, ad una buona difesa e ad attacchi convincenti.

Se si fosse andati sul 2 a 0 non si sarebbe rubato nulla perché i giovani valdagrini riescono a trovare il modo di mettere in difficoltà gli avversari e la conclusione della prima frazione sul 22-25 arriva giustamente col bel gioco; il vantaggio nel secondo di ben quattro punti avrebbe dovuto portare il set dalla propria parte, ma la reazione del “Cuor di puglia PJV” ha dapprima ribaltato il set chiudendolo 25-19 e poi l’intera posta in palio.

Infatti, nella terza frazione è la squadra di casa, fin dall’ inizio, a dettare legge: arriva così il meritatissimo 1-2. La squadra di Bianca Viggiano, questa volta è costretta ad inchinarsi (25-15). I nostri avversarie nel quarto set riescono a mantenere la costanza di gioco non rischiando più nulla e s’aggiudicano l’incontro, chiudendolo sul 25-12.

“La partita è stata preparata bene e la squadra nei primi due set è stata in grado di interpretare in maniera efficace le indicazioni dei coach. La squadra è in crescita e i nostri giovani stanno prendendo sempre più coscienza delle qualità e del potenziale che possiedono. Ci manca ancora un po' di continuità ma il nostro cammino porterà di sicuro risultati importanti...Non molliamo...”, questo il commento a caldo del coach Dino Viggiano, nel quale si percepisce tanta fiducia per il futuro.

Analizza la gara il suo vice, Pinuccio Logiurato il quale commenta così il match: “Primi due set giocati punto a punto. Nel primo noi abbiamo avuto un break alla fine del set che ci ha permesso di vincerlo. Il secondo ha rimarcato il primo ed a circa metà set ci siamo trovati in vantaggio. Poi ha preso in mano la squadra il loro giocatore più rappresentativo, il primo schiacciatore Primavera, portando il Castellana in parità sul 15-15 e poi, anche se siamo andati avanti ai vantaggi, verso la fine del set ha contribuito all’aggiudicazione del set. Inspiegabilmente nel terzo e nel quarto set sono riemerse le nostre lacune di tenuta soprattutto mentale, con errori in ricezione che non ci hanno permesso praticamente di giocare, le poche giocate erano prevedibili e facilmente difendibili o murate. Nonostante qualche accorgimento tattico non c'è stato nulla da fare. Paghiamo anche lo scotto di avere una panchina risicata. Comunque il rammarico c'è, ma siamo molto fiduciosi con la certezza che, alla distanza, i ragazzi facciano esperienza di tutte queste partite e per il futuro siano più costanti, già da domenica prossima contro la prima in classifica, il Taviano”.

venerdì 13 dicembre 2019

DMB Pallavolo Villa D'Agri: rientro col Castellana Grotte


VILLA D'AGRI - Dopo il turno di riposo si riprende il cammino in campionato. Siamo giunti alla settima giornata del Campionato Regionale Puglia di Volley, serie C maschile, e l’avversario della DMB Pallavolo Villa d’Agri del turno di sabato 14 dicembre sarà il “Cuor di puglia PJV Castellana Grotte” di coach Domenico Lorizio (figlio d'arte).

Squadra pugliese, partita l'anno scorso a livello amatoriale con una seconda divisione, che quest'anno ha deciso di tentare l’avventura della “C” con un nutrito numero di ragazzi castellanesi.

Le due squadre provengono entrambe da due sconfitte. Entrambe contro il Modugno. La squadra valdagrina prima del turno di riposo forzato e il Castellana nello scorso fine settimana, in cinque set, dopo una partita molto equilibrata.

Per riprendere il ritmo gara, tutti gli under in squadra del Coach Dino Viggiano, lo scorso mercoledì, hanno esordito nel campionato regionale U18 portando a casa una netta vittoria per 3-0 contro il Volley Academy Matera.

La gara di sabato sarà tutt’altra cosa per gli atleti Lucani. Sono in forma, non ci sono defezioni e vorranno di nuovo regalarsi una bella prestazione. Ma “fare risultato” non sarà impresa facile contro i giovani del patron Michele Pote. Partita importante per testare ancora una volta le potenzialità dei ragazzi della DMB affinché possano presto portare a casa altri punti per risalire una classifica che comincia ad essere preoccupante.

L’appuntamento per tutti sarà alle ore 18:00 presso il Palagrotte di Castellana in via dell’Andro.

mercoledì 11 dicembre 2019

Serie D: nel derby il Francavilla in Sinni pareggia 2-2 col Grumentum


di FRANCESCO LOIACONO - Nel derby lucano della quindicesima giornata di andata del girone H di serie D il Francavilla in Sinni ha pareggiato 2-2 fuori casa contro il Grumentum Val d’Agri. Nel primo tempo i sinnici propositivi. Un tiro di Puntoriere è terminato fuori. Il Grumentum è passato in vantaggio con De Luca, tiro di destro. Il Francavilla in Sinni in contropiede. Una conclusione di Matteo Grandis è stata respinta con le mani dal portiere Donini. Il Grumentum ha raddoppiato con Dubaz di testa sugli sviluppi di una punizione calciata da Cavaliere.

Nel secondo tempo il Francavilla in Sinni ha accorciato le distanze con Maione, tiro da lontano. La squadra di Del Prete ha pareggiato ancora con Maione, tiro di sinistro su passaggio di Lorusso. Il Grumentum incisivo. Una conclusione di Bongermino ha visto la valida opposizione con i pugni del portiere Caruso. Bongermino ha riprovato, ma il difensore Cabrera ha salvato con un piede. Cecci è stato anticipato all’ultimo momento dal mediano Quinto. Il Francavilla in Sinni è terzultimo in classifica con 15 punti, il Grumentum è penultimo a quota 14.

martedì 10 dicembre 2019

Serie C: il Potenza e il Picerno ko


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata non favorevole la diciottesima di andata per le squadre lucane del girone C di Serie C. Il Potenza ha perso 2-1 a Bari. Nel primo tempo i pugliesi propositivi. Un tiro di Simeri è terminato alto. Una conclusione di Antenucci è finita fuori. Il Bari è passato in vantaggio con Simeri di testa su cross di Hamlili. Ha raddoppiato con Terrani, tiro in diagonale. I lucani hanno accorciato le distanze con il brasiliano Emerson, tiro da lontano.

Nel secondo tempo il Potenza ha aumentato i ritmi del suo gioco. Un tiro di Murano ha sfiorato il palo. Un colpo di testa di Ricci è stato respinto con le mani dal portiere Frattali. Il Bari incisivo. Un tiro di Di Cesare ha visto la valida opposizione con i pugni del portiere Breza. Il Potenza arrembante. Una conclusione su punizione di Emerson è terminata oltre la traversa. Il Potenza è terzo in classifica con 36 punti insieme al Bari e alla Ternana.

Il Picerno ha perso 1-0 in casa contro il Monopoli. Nel primo tempo i pugliesi insidiosi. Un tiro di Mariano è finito fuori. Il Picerno propositivo. Un colpo di testa di Melli ha sfiorato il palo. Il Monopoli in contropiede. Un colpo di testa di Piccinni ha trovato pronto il portiere Pane a salvarsi in corner. I pugliesi sono passati in vantaggio con Fella, tiro di destro. Nella ripresa il Picerno arrembante. Azione veloce, tiro di Calamai bravo il portiere Antonino. Esposito ha calciato da lontano ma il numero uno del Monopoli gli ha negato la gioia del gol. Santaniello ha provato di testa però Antonino ha salvato in tuffo con le mani. Il Picerno è quintultimo a quota 17.

Sundas, "Messi ti porto negli Usa"


MIAMI - Dopo aver tentato di portare Messi in vari club di Serie A in Italia, il player's agent internazionale Alessio Sundas valuta l'opportunità di portare il fuoriclasse argentino in MLS. L’operazione sarà portata avanti anche da alcuni sponsor e nelle prossime ore il procuratore sportivo contatterà nuovamente il Barcellona per fissare un appuntamento e per parlare con la famiglia di Messi per valutare questa importante possibilità per il calciomercato invernale. Dunque dopo il sesto pallone d'oro e relativo record, l’alieno Lionel Messi potrebbe lasciare l’Europa destinazione USA? E’ questa la provocazione del player's agent internazionale Alessio Sundas dalla Florida. Non è un mistero che l’eclettico procuratore fiorentino abbia un debole per la pulce. Ed ecco allora la provocazione: Messi ti porto in America, all’Inter Miami di David Beckham. Sponsor, grandi guadagni, un campionato meno problematico, anche se per un alieno come lui è la prassi. La Mls sicuramente è un tipo di campionato che può regalare grandi soddisfazioni ad un atleta, vedi Beckham, Ibrahimovic, il nostro Giovinco e tanti altri. Ora la palla passa a Messi e vediamo cosa farà. Sicuramente la cosa è molto intrigante.

venerdì 6 dicembre 2019

Calcio lucano. Prima Categoria. Luci e ombre dalle squadre materane

di Roberto Berloco - Matera. Sfida. Oramai è questa la parola d’ordine in casa del Sassi Matera. Una sfida che la squadra, fondata più d’un anno fa ed a tutt’oggi presieduta dall’avvocato Alessandro Santorufo, sembra avere anzitutto con se stessa e, poi, con quella che, sempre di più, è percepita come una mala sorte, contro la quale, ad ogni modo, sembra vietato arrendersi.

Certo, non può non pesare, fra un totale di undici partite d’andata nel Girone B del campionato lucano di calcio di Prima Categoria, al di fuori d’un timido pareggio, il totale di ben dieci sconfitte, l’ultima a Salandra nel pomeriggio di ieri e con una storia alquanto singolare alle spalle.

Di quest’incontro, infatti, era stato giocato solo il primo tempo, conquistato dal drappello materano il mese scorso per 0-1, ma non seguito dal secondo a causa d’un improvviso malore dell’arbitro.

La rimanente parte, giocata appunto ieri presso la struttura sportiva di Montagnola, è culminata con il finale complessivo della disfatta, cioè l’ennesima, col punteggio di 4-1.

“Siamo consapevoli” - dichiara Santorufo - “di quanta sfortuna accompagni il nostro incedere durante questa stagione. Naturalmente ne soffriamo, ma siamo sempre lontani dalla voglia d’agitare bandiera bianca verso l’alto. Ricordo solo che la prima delle due fasi del campionato non è ancora terminata e, soprattutto, abbiamo tutto un girone di ritorno davanti”.

Situazione invece migliore, perlomeno allo stato dell’arte di oggi, per il Città dei Sassi, l’altra formazione materana militante nella Categoria che precede la Promozione. Quello che è l’altro vessillo biancazzurro del Girone B, difatti, sventola in quarta posizione di classifica generale.

Per Domenica 8 di Dicembre il prossimo appuntamento contemplato dal calendario calcistico. Il Sassi Matera affronterà in casa il Tricarico, presso il campo del centro “Gaetano Scirea”, mentre il Città dei Sassi dovrà vedersela col Montescaglioso, tra gli spalti familiari dello stadio cittadino “XXI Settembre”. Per entrambe le dispute, l’inizio delle ostilità è fissato alle 14.30.

mercoledì 4 dicembre 2019

Serie D: ko il Francavilla in Sinni, pareggia il Grumentum


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata non favorevole la quattordicesima di andata per le squadre lucane del girone H di serie D. Il Francavilla in Sinni ha perso 1-0 in casa contro il Casarano. Nel primo tempo i pugliesi sono passati in vantaggio con Russo, tiro di destro. I lucani hanno avuto un calcio di rigore concesso per un fallo del portiere Al Tumi su Nolè. Ma lo stesso Nolè ha calciato a lato. Il Casarano propositivo. Una conclusione di Mattera è stata respinta con le mani dal portiere Caruso. Nel secondo tempo il Francavilla in Sinni incisivo. Un sinistro di Matias Grandis è finito di poco fuori. I pugliesi in contropiede. Un tiro di Russo ha visto la valida opposizione con i pugni di Caruso. Il Francavilla in Sinni è quartultimo in classifica con 14 punti.

Il Grumentum Val d’Agri ha pareggiato 0-0 in trasferta col Gelbison. Nel primo tempo i campani insidiosi. Un colpo di testa di Cassaro è terminato alto. Un tiro di Zanghi ha trovato pronto il portiere Donini a salvarsi con un piede. Un destro di Mautone è finito oltre la traversa. I lucani arrembanti. Una conclusione di sinistro di Bongermino non ha inquadrato la porta. Nella ripresa il Gelbison ha aumentato i ritmi del suo gioco. Un destro al volo di Varela è finito in curva. Azione veloce di Orlando, bravo Donini a intervenire con sicurezza. Un sinistro di Cassaro ha sfiorato la traversa. Il Grumentum velocissimo nel proporsi in avanti. Un destro di Bongermino ha lambito il palo. Il Gelbison è andato vicino alla vittoria. Un destro di Passaro non ha avuto esito positivo. Una forte conclusione di sinistro di Maio è stata neutralizzata con efficacia da Donini. Il Grumentum Val d’Agri è terzultimo a quota 13.

martedì 3 dicembre 2019

Serie C: il Potenza trionfa 1-0 col Picerno nel derby


di FRANCESCO LOIACONO - Nel derby lucano della diciassettesima giornata di andata del girone C di serie C il Potenza ha vinto 1-0 in casa contro il Picerno. Nel primo tempo il Potenza propositivo. Un tiro di Murano è stato respinto con un piede dal difensore Caidi. Una conclusione di Isgrò è terminata fuori. Un sinistro di Murano ha visto l’opposizione con le mani del portiere Pane. Una bordata del brasiliano Emerson su punizione è finita di poco a lato.

Nel secondo tempo il Picerno in contropiede. Un tiro di Bertolo ha centrato la traversa. Un sinistro di Pitarresi ha trovato pronto il portiere Breza a neutralizzare con i pugni. Al 93’ il Potenza è passato in vantaggio. Pitarresi nel tentativo di anticipare il brasiliano Franca, entrato nella ripresa al posto di Ferri Marini, ha deviato involontariamente il pallone nella propria porta.

Il Potenza è secondo in classifica con 36 punti, il Picerno è quartultimo a quota 17. Nella diciottesima giornata il Potenza giocherà a Bari e il Picerno sfiderà allo stadio “Viviani” di Potenza il Monopoli. Saranno due partite molto difficili per entrambe queste due squadre lucane.

Contro il Modugno il cuore non basta alla DMB Pallavolo Villa D'Agri


VILLA D'AGRI - Il Modugno balza in vetta alla classifica. Per la volta nelle partite giocate davanti ai propri beniamini la DMB Pallavolo Villa d’Agri perde con un secco 3 – 0. Di fronte c’era l’A.S.D NEW VOLLEY MODUGNO che, grazie ai tre punti incamerati e con un miglior quoziente punti, è balzato in testa alla classifica del campionato di Serie “C” maschile, regione Puglia.

La giornata di campionato disputata (la quinta, ndr), per tutta la pallavolo pugliese, è stata vissuta con un velo di tristezza e commozione per il ricordo di Federica De Luca, arbitro nazionale di pallavolo, e del suo piccolo Andrea, scomparsi nel 2016 in una tragedia familiare.

Il Palazzetto dello Sport di Villa d’Agri, per pochi minuti, ha smesso di essere il luogo del tifo, dell’incitamento verso i propri colori e si è raccolto al momento della presentazione e saluto iniziale, quando i capitani delle squadre si scambiati una rosa rossa e al minuto di silenzio che si è osservato prima dell’inizio del match. Anche gli allenatori hanno indossato un fiocco rosso sul petto per partecipare, così, emotivamente alla “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”.
L’applauso scrosciante del pubblico ha rotto il silenzio ed ha consegnato al fischio dell’arbitro l’inizio della gara.

Una partita che ha visto il Modugno fare il bello e cattivo tempo. Inizialmente adeguandosi alla DMB con un ritmo di gara un po’ basso e chiudendo il primo set sul 25-18. Poi, nel secondo, alzando decisamente il ritmo e chiudendolo 25-12 ed infine nel terzo quando ha subito la reazione positiva della squadra valdagrina che, fino a metà set, stava facendo vedere una buona pallavolo reagendo ai ricorrenti errori di gestione delle situazioni di gara. Con il parziale di 12-6, la DMB aveva messo alle corde la compagine pugliese che, dopo il timeout e i suggerimenti del coach Davide Signorile, ha ricompattato le fila ed ha dapprima agguantato la squadra di Dino Viggiano e poi l’ha superata chiudendo la partita con un 25-20 all’ultimo set.

”Purtroppo i ragazzi hanno sofferto moltissimo la battuta degli avversari. Nel terzo set  abbiamo cambiato qualcosa tatticamente ed è stato più equilibrato ma alla fine ha prevalso la loro maggiore esperienza. La giornata di riposo ci servirà per cercare di migliorare nel fondamentale di ricezione e soprattutto sull’autostima”, questo il commento del tecnico in seconda Pinuccio Logiurato della DMB.

La sesta giornata prevede il turno di riposo e perciò l’appuntamento coi tifosi è rimandato alla trasferta del 14 dicembre a Castellana Grotte contro la “Cuor di puglia PJV”. Arrivederci a tutti.

venerdì 29 novembre 2019

DMB Pallavolo Villa D'Agri: con (il) Modugno sognando di…Volare


VILLA D'AGRI - La DMB proverà a rallentare la corsa della A.S.D NEW VOLLEY MODUGNO. Visto il nome dell’avversario, non sarà un palcoscenico come quello di…Sanremo, ma il Palazzetto dello Sport di Villa d’Agri ad ospitare la formazione dell’interland barese nella quinta giornata di andata del campionato di serie “C” pugliese di pallavolo.

La formazione del presidente Vincenzo Altobello, ospite della DMB Pallavolo Villa d’Agri, ha realizzato fino ad ora solo vittorie ed ha, inoltre, il quoziente punti più alto della categoria. Tre gare su tre e nove punti in classifica, dietro la SOAVE PAG VOLLEY A.S.D. di Taviano, a riposo in questo turno di campionato.

Anche se non semplice per la squadra di casa, i ragazzi del duo Viggiano-Logiurato, coach di rodata esperienza, sperano in un pronto riscatto dopo la gara persa lo scorso sabato, proprio nel capoluogo pugliese. L’obiettivo è ovviamente quello di tornare a fare punti, smuovendo così una classifica generale che al momento vede Villa d’Agri al nono posto.

È stata una settimana di allenamenti intensi e si cercherà di arrivare alla partita più carichi possibile. Le parole spese su queste pagine o sui media contano il giusto, di più contano i fatti. Dopo la bella prestazione contro Galatina si è consapevoli di poter fare buone cose, colmare in fretta le lacune viste specialmente nelle gare in trasferta e sudare sodo per essere competitivi. I risultati positivi sono una diretta conseguenza degli allenamenti svolti bene, quindi bisogna continuare ad impegnarsi ogni giorno con costanza.

“Sono orgogliosa dei miei ragazzi per l’impegno con il quale affrontano queste prove e per il lavoro che stanno svolgendo. Sono sicura che anche domenica, ricordo a tutti l’appuntamento alle 18:30 al Palazzetto di Villa d’Agri, daranno il meglio, consapevoli delle difficoltà nell’affrontare una squadra come il Modugno. Detto questo, chiedo loro di metterci il cuore, ma sono più che certa che lo faranno”. Questo il pensiero della Presidente Bianca Viggiano alla vigilia della gara.

Questo turno di campionato coincide con “LA SETTIMANA DI FEDERICA”, organizzata dal CR FIPAV Puglia, dal 25 novembre al 1° dicembre 2019, in memoria dell'Arbitro Nazionale Federica De Luca e del suo figlioletto Andrea, tragicamente scomparsi nel giugno 2016.

Anche la DMB Villa d’Agri aderirà ad alcune iniziative pensate per l’occasione: “Il 25 novembre è la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, giornata istituita nel 1999 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite per dar voce e spazio ad un dramma di portata mondiale. La pallavolo, per un'intera settimana, si stringe nel ricordo di Federica De Luca, arbitro nazionale di pallavolo, e del suo piccolo Andrea, scomparsi nel 2016 in una tragedia familiare, affinché non si verifichi mai più nulla di simile”. I tifosi, dal canto loro, non mancheranno di stringersi attorno a quanti li hanno amati.

Esser...Ci è un onore, seguite…Ci con amore, sostenete…Ci con calore.

giovedì 28 novembre 2019

Coppa Italia di Serie C: il Potenza perde 2-1 in casa col Catania ed è eliminato


di FRANCESCO LOIACONO - Negli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie C il Potenza ha perso 2-1 in casa col Catania ed è stato eliminato. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un colpo di testa di Vuletic è terminato a lato. I siciliani in contropiede. Un tiro di Di Piazza è finito fuori. Al 38’ il Catania è passato in vantaggio con Di Piazza su rigore dato per un fallo di Di Somma sullo stesso Di Piazza. Nel secondo tempo al 20’ il Potenza ha pareggiato col brasiliano Franca di testa. Al 24’ i siciliani sono ritornati in vantaggio con Biondi di testa su cross di Calapai. Il Potenza ha replicato. Un colpo di testa di Franca è stato deviato dal portiere Martinez sulla traversa. Una conclusione al volo di Franca non ha inquadrato la porta. Sconfitta immeritata per il Potenza. Il Catania si è qualificato per i quarti di finale. La partita è iniziata con 15 minuti di ritardo per la protesta dei calciatori del Catania contro l’aggressione dell’amministratore delegato dei siciliani Pietro Lo Monaco da parte di alcuni tifosi del Catania sul traghetto che ha portato la squadra da Catania a Reggio Calabria per poi proseguire in pullman per lo stadio “Viviani” di Potenza dove si è giocata la partita.

mercoledì 27 novembre 2019

Serie D: il Francavilla in Sinni vince, ko il Grumentum


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata agrodolce la tredicesima di andata per le squadre lucane del girone H di serie D. Il Francavilla in Sinni ha vinto 2-1 a Brindisi. Nel primo tempo i lucani sono passati in vantaggio con Mancino, tiro da pochi metri. I pugliesi propositivi. Una conclusione di Marino ha sfiorato la traversa. Nel secondo tempo il Brindisi ha pareggiato con Ancora su rigore dato per un fallo di Farinola su Sorrentino. I pugliesi hanno insistito. Escu tutto solo in area di rigore ha calciato fuori. Il Francavilla in Sinni ha realizzato il gol decisivo. Il difensore Fruci nel cercare di allontanare il pallone su una rovesciata di Nolè ha involontariamente deviato il pallone stesso nella sua porta. Il Brindisi ha replicato. Un tiro di D’Ancora è stato neutralizzato dal difensore Benivegna. Il Francavilla in Sinni è terzultimo in classifica con 14 punti.

Il Grumentum Val d’Agri ha perso 2-0 in casa contro il Gladiator. Nel primo tempo i lucani incisivi. Un tiro di Bongermino è stato respinto con le mani dal portiere Zagari. I campani sono passati in vantaggio con Ziello, tiro dal limite dell’area. Il Gladiator ha insistito. Un colpo di testa di Del Sorbo ha visto la valida opposizione con le mani di Zagari. Nel secondo tempo i campani hanno raddoppiato con Marzano, tiro da lontano. Il Gladiator ha aumentato i ritmi del suo gioco. Troianiello di destro ha colpito il palo. Il Grumentum Val d’Agri è penultimo a quota 12.

martedì 26 novembre 2019

Serie C: vince il Potenza, il Picerno pareggia


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata positiva a metà la sedicesima di andata per le squadre lucane del girone C di serie C. Il Potenza ha vinto 4-3 in trasferta contro la Virtus Francavilla Fontana. Nel primo tempo i lucani sono passati in vantaggio con Murano di sinistro. I pugliesi hanno pareggiato con Vazquez di destro. La Virtus Francavilla Fontana ha segnato di nuovo con Gigliotti, tiro al volo. Il Potenza ha pareggiato con Isgrò, tiro in diagonale. Nel secondo tempo i lucani sono tornati in vantaggio con Murano, girata di destro. I pugliesi hanno ristabilito la parità con Mastropietro in scivolata. Il Potenza ha realizzato il gol decisivo con Ferri Marini di destro su passaggio di Vuletich. Il Potenza è secondo in classifica con 33 punti.

Il Picerno ha pareggiato 1-1 in casa con la Sicula Leonzio. Nel primo tempo i lucani sono andati in gol con Santaniello di destro. I siciliani propositivi. Un tiro di Maimone è stato respinto con le mani dal portiere Pane. Il Picerno in contropiede. Un destro al volo di Vanacore ha sfiorato il palo. Nella ripresa i lucani incisivi. Un tiro di Melli ha trovato la valida opposizione con i pugni del portiere Nordi. La Sicula Leonzio ha pareggiato con De Rossi, tiro da lontano. I siciliani in contropiede hanno insistito. Un sinistro di Ripa è terminato oltre la traversa. Il Picerno è terzultimo a quota 17.

Coppa Italia di judo, due lucani a medaglia


POLICORO - Una Coppa Italia A2 e A1 Fijlkam (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali) da incorniciare per gli atleti lucani in gara nella finale di sabato 23 e domenica 24 novembre al PalaErcole di Policoro. Due le medaglie conquistate nella categoria A2: una d’oro nei 100 Kg maschili con Cirillo Fasano e una d’argento nei 70 Kg femminili con la 17enne Vincenza Amendola che è anche la più giovane atleta sul podio della competizione. Completa la brillante performance di squadra l’ottimo 7° posto di Pasquale Lupo nei 66 kg. Un piazzamento che consente alla New Kodokan Lucania di chiudere al terzo posto nella classifica di società maschile e al quarto posto nella classifica assoluta della gara, alle spalle di Pro Recco judo, Fitness club Nuova Florida, Crs Akiyama e a pari merito con la Società ginnastica triestina. Nella A1, invece, la vittoria di squadra è andata tra le donne al Fitness club Nuova Florida e tra gli uomini al Crs Akiyama.

I risultati premiano ancora una volta l’impegno e lo sguardo lungo del maestro Pietro Amendola che, con il patrocinio di Fondazione Matera 2019, Comune di Policoro, FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali), Coni Basilicata, Comitato Regionale Fijlkam Basilicata, è riuscito a portare in Basilicata la finale di Coppa Italia che per la prima volta ha visto misurarsi sul tatami i migliori 340 judoka del panorama nazionale, senza distinzione tra juniores e seniores, ma suddivisi nelle due categorie assolute A2 e A1.

Nove in totale gli atleti lucani in gara: oltre ai medagliati Cirillo Fasano e Vincenza Amendola, gli altri due talentuosi 17enni Michele Botta (60 kg) e Pasquale Lupo (66 kg), Michelangelo Ottati (66 kg), Antonio Ferramosca (81 kg), Davide Stabile (66 kg), Michele Amendola (73 kg) e Niko Rizzo (73 kg).

Soddisfatto Pietro Amendola, maestro di Asd Kodokan e organizzatore della manifestazione: “Per i nostri ragazzi – ha commentato - la finale di Coppa Italia è stata un ottimo banco di prova in vista di traguardi e successi sempre più importanti. Ma la vittoria più importante è stato vedere al PalaErcole tanto pubblico in tutte le due giornate di gare. Uno dei nostri obiettivi, infatti, è far conoscere di più il judo, specialmente tra i ragazzi per trasmetterne gli straordinari valori di cui questo sport è portatore”.

lunedì 25 novembre 2019

DMB Pallavolo Villa D'Agri. Sconfitta di fisicità contro l’ASEM


VILLA D'AGRI - I valdagrini fermi a due punti in piena zona salvezza. Sconfitta per la DMB Pallavolo Villa d’Agri nell’anticipo di sabato della giornata di campionato: gli uomini di coach Dino Viggiano perdono in 3 set a Bari e restano fermi a quota due punti, nella classifica della serie “C” Puglia, in piena lotta salvezza. Male nel primo e nel terzo set; nel secondo parziale, i “Diemmebini”, riescono, fino a pochi punti dalla conclusione, a tenere testa agli avversari prima che l’Asem Bari si imponesse soprattutto con la forza fisica e poi con qualche “furbata legale” (chiamate di giro e asciugatura terreno di gioco) per deconcentrare i giovani lucani, pronti a rientrare in partita, ed aggiudicarsi il set.

Seconda trasferta, dunque, e seconda sconfitta con parziali 25-17, 25-22 e 25-13. Si è tornati da Bari senza nessun punto e una sconfitta per mano di una squadra fisicamente superiore che ha spinto al massimo per ogni set. Livello di gioco alto con attacchi e difese ottime da parte dei baresi per i quali la classifica, prima di questo quarto turno, era sicuramente bugiarda e DMB rimandati in…palestra con i compiti da svolgere per la settimana in arrivo.

La prossima gara sarà in casa contro A.S.D NEW VOLLEY MODUGNO, squadra seconda in classifica con nove punti ed il tecnico Viggiano nel post gara ha già espresso il suo pensiero a riguardo “noi dobbiamo guardare a noi stessi e mai agli avversari perché siamo giovani e dobbiamo sempre migliorare. In merito alla gara contro il Bari dico ai miei ragazzi che bisogna essere più incisivi ed adattarsi subito alla categoria” poi uno “strappo” ai bei risultati delle giovanili “le giocate mordibe non sono per la serie C, bisogna rischiare le giocate, che siano le battute o gli attacchi, non fare giocate poco incisive”.

Il suo vice, Pinuccio Logiurato formula un pensiero sugli avversari “squadra molto fisica”, poi analizza l’atteggiamento dei suoi “a noi raffiorano i vecchi problemi” poi concorda con il coach titolare “lavorare per noi, pensare solo a noi e non a come giocano gli altri” infine l’analisi lucida del match “nel cambio palla i ragazzi hanno sofferto molto la ricezione pregiudicando di esprimere al meglio gli schemi di gioco. Nella fase break point, invece, ha prevalso la fisicità dei nostri avversari. Il campionato è appena iniziato, sicuramente bisogna continuare a lavorare ma siamo fiduciosi per il futuro”.

L’appuntamento coi tifosi è per domenica primo dicembre alle ore 18:30 presso il Palazzetto dello Sport di Villa d’Agri.

venerdì 22 novembre 2019

DMB Pallavolo Villa D'Agri, a Bari per riconfermarsi


VILLA D'AGRI - A Bari per bissare il successo di domenica scorsa. Seconda trasferta di campionato per la DMB Pallavolo Villa’Agri che questo sabato (ore 18:00 presso la Palestra IISS Majorana – San Paolo) affronta l’ A.S.D. ASEM VOLLEY BARI. Trasferta non semplice in quanto la squadra di casa, ancora in fondo alla classifica, vorrebbe lasciare lo zero e risalire la graduatoria.

A maggior ragione per la squadra valdagrina, reduce, appunto dalla bella vittoria conquistata in rimonta contro il Galatina, cercherà un altro successo dopo che nelle prime due uscite ha dimostrato tutti gli imbarazzi e le difficoltà iniziali.

Compito dei ragazzi di Dino Viggiano e Pinuccio Logiurato sarà quello di guardare più a se stessi che non agli avversari. Conta crescere gara dopo gara e cercare di limare i tanti difetti ancora presenti per arrivare poi al meglio alle gare che contano, per cercare di raggiungere l’obiettivo prefisso per la stagione in corso…”una tranquilla salvezza”.

Tutti a disposizione dei coach e la formazione dovrebbe ricalcare le prime uscite con Calabria e Galante al centro, Riso in regia, De Angelis e Germino di banda, Bove G. in diagonale e la coppia Perna-Iuorno ad alternarsi nel ruolo di libero. Il problema fisico per Galante, non sceso in campo domenica scorsa, è abbondantemente superato.

A riprova della grande tradizione ed impegno la DMB VILLA D'AGRI ha ottenuto la certificazione di qualità per l’attività giovanile.

Questo il pensiero della Presidente Bianca Viggiano: “Con immenso orgoglio ed un pizzico di commozione vi annunciamo che il Centro Studi FIPAV ci ha insignito della Certificazione di Qualità "Argento" per l'Attività Giovanile biennio 2020/21.Solo altre 3 società in Basilicata potranno fregiarsi di questo prestigioso Marchio e lo interpretiamo come la conferma della nostra visione di società sportiva fondata sull'impegno, il rispetto, la costanza e la perseveranza. Un grande ringraziamento ai tecnici ma soprattutto agli Atleti”.

Esser...Ci è un onore, seguite…Ci con amore, sostenete…Ci con calore.