Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sport. Mostra tutti i post

martedì 16 aprile 2019

Serie C: il Potenza perde 2-1 a Trapani

di FRANCESCO LOIACONO - Nella trentacinquesima giornata del girone C di serie C il Potenza ha perso 2-1 a Trapani. Nel primo tempo i siciliani insidiosi. Un tiro di Fedato è terminato fuori. Aloi tutto solo in area di rigore ha calciato alto. I lucani arrembanti. Il brasiliano Franca è stato bloccato all’ultimo momento da Costa Ferreira. Un sinistro di Guaita è finito oltre la traversa. Nel secondo tempo i siciliani in contropiede. Un tiro di Evacuo ha visto la valida opposizione del portiere Breza. 

Il Trapani è passato in vantaggio con Aloi, girata di destro. Aloi ha riprovato ma stavolta non ha inquadrato la porta. Ha raddoppiato con Evacuo di sinistro. Il Potenza ha segnato con Piccinni, tiro da fuori area. I lucani hanno aumentato i ritmi del gioco ma è stato annullato un gol a Sales per un fuorigioco. Sconfitta immeritata per il Potenza. E’ quinto con 50 punti. Nel prossimo turno giocherà in casa con la Viterbese. I laziali hanno pareggiato 2-2 davanti ai loro tifosi contro il Catanzaro.

lunedì 15 aprile 2019

Iron Kids, buona la prima a Ruvo di Puglia

RUVO DI PUGLIA (BA) - Il primo insegnamento che lascia l’apertura dell’Iron Kids a Ruvo di Puglia è che i giovani ciclisti non temono né le nuvole né la pioggia. Tant’è che se per tutto il pomeriggio di sabato 13 aprile il campo gara di via Scarlatti era coperto da una minacciosa nube violacea, al termine della manifestazione non solo non era caduta una goccia d’acqua, ma per qualche istante l’entusiasmo dei piccolini è persino riuscito a far fare capolino al sole.

Immagini suggestivi a parte, la cifra della prima tappa Iron Kids 2019 per giovanissimi è la festa. Quella pre e post gara, ma anche e soprattutto quella che ha visto i piccoli atleti in azione sul percorso realizzato e gestito dall’Avis Bike Ruvo sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana. La storica società rubastina, dalla tradizione ciclistica consolidata, era al debutto nel settore fuoristrada, ma anche su un terreno diverso dal consueto non ha smentito quella peculiare precisione organizzativa che l’ha resa un punto di riferimento nel settore.

Nello spazio comunale, concesso all’Avis Bike per l’attività di scuola di ciclismo, imperniato sul circuito semi-permanente di 450 metri (rimesso in piedi in poche ore dopo gli atti vandalici degli scorsi giorni), è sorto un vero e proprio piccolo villaggio ciclistico, un paddock multicolore con gli spazi per i meccanici, per il riscaldamento dei bambini, con tanto di spazio per gli sponsor e ristoro finale (nutella party e panini). In gara sono scesi i giovani ciclisti dai 7 ai 12 anni, con tanto pubblico sugli spalti in una cornice gioiosa molto diversa dagli scenari proposti da altre discipline sportive giovanili. Incitazione costante e applausi sia per il primo che per l’ultimo classificato. Lo spirito del ciclismo, in fondo, è sempre stato questo. Suggestivo il giro di apertura per i promozionali di 6 anni (fuori gara) seguiti a piedi dai genitori.

Pubblico e spettacolo per l'Iron Kids a Ruvo di Puglia

Agonismo e divertimento

I PRIMI RISULTATI – Tra i debuttanti della G1 (7 anni) hanno tagliato per primi il traguardo Lorenzo Gonnella (Scuola di Ciclismo Ludobike) e Sofia Karol Fracchiolla (Avis Bike Ruvo), disputando la gara sulla lunghezza di un solo giro. Padroni di casa ancora in evidenza anche nella G2 (8 anni – 2 giri di gara) con il primato di Sofia Pagano (Avis Bike) tra le ragazze, mentre il migliore dei maschietti è risultato il figlio d’arte Oscar Carrer (Team Eurobike).

3 le tornate per i G3 (9 anni), con Gabriele Lanotte (Ludobike Bisceglie) che festeggia il suo compleanno a braccia al cielo dopo una gara emozionante in testa alla batteria più numerosa di giornata. Ottimo lo spunto della ruvese Noemi Fracchiolla (Avis Bike), prima delle ragazze. Sui quattro giri della categoria G4 (10 anni) vittoria per il biscegliese Francesco Dell’Olio (Ludobike) e ancora per una padrona di casa, Mariagrazia Fracchiolla (Avis Bike Ruvo).

Tra i più grandicelli della G5 (11 anni) è il verde vestito Giuseppe Bassi (Team Eurobike) a regolare il gruppo, con Mirella Piarulli (Team Eurobike) prima delle ragazze a suggellare una sprizzante doppietta per i colori coratini. Nell’ultima categoria, i G6 (12 anni), ovvero coloro che transiteranno Esordienti ad ottobre con il ciclocross, exploit di Federica Lopopolo (Ludobike Bisceglie) che giunge al traguardo prima anche dei maschietti, regolati invece da un grintoso Silvio Carrer (Team Eurobike). Per tutte le gare apripista d’eccezione i fratelli Carrer tuttofare, Ivan e Vittorio, mentre il due volte campione italiano di ciclocross Ettore Loconsolo ha premiato i piccoli atleti. Anch'egli è stato un giovanissimo e ha disputato le stesse gare: un modello di crescita per le nuove leve.

SFIDA TRA SCUOLE DI CICLISMO – Ben sette le società e le scuole di ciclismo che si sono presentate ai nastri di partenza della prima tappa Iron Kids a Ruvo di Puglia. Sommando i punteggi di tutte le sei gare guida il gruppo la scuola di ciclismo Ludobike Bisceglie, con 72 punti. Piazza d’onore per l’Avis Bike Ruvo (64 punti) e terzo gradino del podio virtuale per la Spes Alberobello (40 punti). Seguono il Team Bike Revolution Palo del Colle (36 punti), il team Eurobike Corato (28 punti), la scuola di ciclismo Franco Ballerini – Bari (13 punti) e la Velosprint Barletta (7 punti). La premiazione finale avverrà solo al termine della quarta e ultima tappa (30 giugno).

FESTA DELLA LIBERAZIONE IN BICI - Il prossimo appuntamento con l’Iron Kids è fissato per il pomeriggio del 25 aprile. Si correrà sul circuito di Corato, tra il Nicotel e la chiesa del Sacro Cuore, già alla ribalta per le gare invernali del ciclocross. Organizzazione affidata al team Eurobike.

sabato 13 aprile 2019

Lieto finale per il Sassi Matera: “In Prima Categoria con la nuova stagione”. E oggi l’ultima di ritorno con l’Accettura

di ROBERTO BERLOCO - Un finale lieto e inatteso per il Sassi Matera, dopo le vicende che hanno visto la compagine cambiare più volte non solo la dirigenza tecnica, ma pure l’organico stesso dei giocatori, con innesti corposi e periodici dalla vicina Puglia, fino a ripresentarsi quasi totalmente materano nel mese conclusivo delle gare.

Riboccanti voglia di riscatto le parole del presidente della società reggente e capitano della squadra Alessandro Santorufo: “nella stagione entrante saremo in Prima Categoria con una formazione ridiventata, seppure con poche eccezioni, sostanzialmente lucana e lo dico con orgoglio. Anche perché non era giusto permettere a sportivi di una realtà regionale come la pugliese che, per più di un verso, si manifesta assai diversa dalla nostra, di monopolizzare praticamente tutti gli spazi di gioco. Ne abbiamo sofferto, ma ora siamo finalmente tornati al nostro ideale di partenza. Insomma, vogliamo vincere e intendiamo riuscirci da materani per Matera, per questo nostro popolo che merita pienamente di tornare ad esultare in nome d’un calcio sano e autentico”.

Fervono, intanto, i preparativi per l’ultima giornata di campionato, da giocarsi contro l’Accettura in casa dei biancazzurri e rinviata Domenica scorsa ad oggi per via della pioggia che, a causa della sua consistenza, aveva persuaso l’arbitro Filippo Ciano a sospendere l’incontro intorno al ventesimo minuto del primo tempo.

L’appuntamento col fischio d’inizio è collocato alle ore 19.15 presso il centro “Gaetano Scirea”, situato lungo la Strada Statale “7”, ad appena una manciata di chilometri dalla cittadina di Matera.

mercoledì 10 aprile 2019

Serie D: vincono il Picerno e il Francavilla in Sinni, pareggia il Rotonda


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata positiva la trentesima per le squadre lucane di serie D, Nel girone H il Picerno ha vinto 3-0 in casa col Pomigliano. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un tentativo di Pitarresi è stato salvato dal portiere Bellarosa. Il Picerno è passato in vantaggio con Santaniello, tiro di destro su passaggio di Pitarresi. I lucani hanno insistito. Una conclusione di Conte è terminata di poco a lato. I campani in contropiede. Un tiro di Liberti è stato respinto con le mani dal portiere Fusco. I lucani propositivi. Un tiro di Gallon è finito fuori. Nel secondo tempo il Picerno ha aumentato i ritmi del suo gioco. Un destro di Ligorio ha visto la valida opposizione con i pugni di Bellarosa. Il Pomigliano incisivo. Un colpo di testa di Girardi ha sfiorato il palo. Il Picerno ha raddoppiato con Pitarresi su rigore dato per un fallo di mano di Marotta. Ha realizzato il terzo gol con Tedesco di sinistro. Il Picerno è primo in classifica con 74 punti ed è vicinissimo ad una storica promozione in serie C. Il Francavilla in Sinni ha vinto 2-1 in casa col Taranto. Nel primo tempo in gol i lucani con Lavopa di destro su cross di Grandis. I pugliesi hanno pareggiato con Marsili su punizione. Nella ripresa i sinnici hanno segnato di nuovo con Cimino di testa. Il Francavilla in Sinni è decimo con 40 punti. Nel girone I il Rotonda ha pareggiato 0-0 fuori casa con l’Igea Virtus Barcellona Pozzo di Gotto. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un colpo di testa dell’uruguaiano Flores è terminato alto. I siciliani arrembanti. Un tiro di Dodaro ha visto la ribattuta in corner del portiere Gonzales. Il Rotonda velocissimo. Un tiro di Chiavazzo ha trovato pronto il portiere Cascione ad opporsi con una mano. Il Rotonda è penultimo con 24 punti.

martedì 9 aprile 2019

Calcio: Serie C, il Potenza vince 4-0 con la Cavese

di FRANCESCO LOIACONO - Nella trentaquattresima giornata del girone C di serie C il Potenza ha vinto 4-0 in casa con la Cavese. Nel primo tempo i lucani sono passati in vantaggio con Longo di destro su passaggio del brasiliano Emerson. Espulso il tecnico del Potenza Raffaele per proteste. Il Potenza ha raddoppiato con l’argentino Guaita di testa su cross di Dettori. I campani in contropiede. Un tiro di Tumbarello è terminato fuori.

Nel secondo tempo i lucani hanno realizzato il terzo gol con Longo, girata di sinistro su cross di Coppola. Hanno insistito. Un colpo di testa dell’uruguaiano Sepe è finito alto. Il Potenza ha realizzato la quarta rete con Ricci di destro su assist di Guaita. Bacio Terracino ha sfiorato il quinto gol con un tiro che per un soffio non ha inquadrato la porta. Successo importante per il Potenza. Tredicesimo risultato positivo consecutivo per i lucani. Il Potenza è quinto in classifica con 50 punti. Nel prossimo turno giocherà a Trapani. I siciliani hanno perso per 2-0 fuori casa con la solitaria capolista Juve Stabia.

Giovanni Salzillo e Rosa Colasuonno campioni italiani mediofondo

ARIANO IRPINO (AV) - Anche per il 2019 il Pedale Elettrico si conferma un team di spicco nella variegata galassia Csain: ad Ariano Irpino, nella Mediofondo Primavera, ha infatti conquistato due maglie tricolori, confermando il risultato dello scorso anno. Per Rosa Colasuonno, che ha dominato la gara femminile, si è trattato del titolo di campionessa italiana mediofondo, lo stesso conquistato nella categoria “Junior” dal campano Giovanni Salzillo, giunto 6° assoluto nella gara maschile. Un risultato di spessore per il Pedale Elettrico, che arricchisce la saetta blu di altre due maglie tricolore!

Ottime notizie anche dalla Puglia, dove i ragazzi e le ragazze del Pedale Elettrico hanno corso ad Ostuni, per la tappa del Giro dell’Arcobaleno. Sul percorso lungo è Caterina Bello ad aggiudicarsi la vittoria assoluta in campo femminile, mentre Bartolo Lucarelli e Francesco Curto centrano la top ten, chiudendo rispettivamente 8° e 10° su quello che fu il circuito dei mondiali 1976.

venerdì 5 aprile 2019

Juventus: l'avventura in Champions e l’incognita Ronaldo

Dopo la recente vittoria, la ventiquattresima su 28 partite disputate finora in campionato, conquistata nel turno infrasettimanale sul campo del Cagliari, la Juventus è già proiettata mentalmente alla sfida che la vedrà impegnata in Champions League contro l’Ajax. Contro gli olandesi, la squadra di Massimiliano Allegri, oltre a giocarsi l’accesso alla semifinale della competizione, si giocherà una buona fetta di stagione, che sembrava essersi compromessa irrimediabilmente dopo la partita di andata negli ottavi di finale contro l’Atletico, salvo poi essere stata riacciuffata, come raccontato anche da Sky Sport, nella partita di ritorno allo Stadium, da una prestazione mostruosa di Ronaldo e di tutta la squadra bianconera.



Le possibili chiavi tattiche della sfida con l’Ajax

Dopo aver eliminato gli spagnoli dell’Altetico, ai quarti di Champions la Juventus sarà quindi chiamata a fronteggiare gli olandesi dell’Ajax, in una doppia sfida che promette spettacolo e che offre interessanti spunti di riflessione. Mentre l’Atletico Madrid, ultimo avversario in Europa dei bianconeri, è una squadra, come la Juventus, molto forte dal punto di vista fisico e che preferisce un approccio difensivista alla partita, l’Ajax è una compagine a cui piace giocare al calcio, fare possesso palla con tutti i giocatori di movimento e che, di conseguenza, tende a concedere qualcosa in fase difensiva. I bianconeri, sia in campionato quando hanno affrontato il Napoli, che nella loro pregressa esperienza in Champions, hanno già dimostrato che contro squadre propositive si trovano a loro agio, riuscendo a resistere agli assalti avversari senza particolari problemi ed a colpire in modo letale in contropiede, non appena si presenta loro l’occasione. Anche per queste ragioni, oltre che per la netta superiorità tecnica della propria rosa rispetto a quella degli olandesi, secondo le scommesse sulla Champions League di Betfair la squadra di Massimiliano Allegri è l’assoluta favorita per il passaggio del turno, anche se i bianconeri non potranno permettersi di sottovalutare un avversario che in Champions ha già mietuto vittime illustri, vedi da ultimo il Real Madrid agli ottavi di finale.



La presenza di Ronaldo contro gli olandesi resta un’incognita

Nonostante la Juventus si presenti alla sfida contro l’Ajax con tutti i favori del pronostico dalla sua parte, dall’infermeria continuano a giungere notizie poco rassicuranti. Oltre ai problemi fisici di Dybala e di Douglas Costa che, tuttavia, sembrano essere pronti ad allenarsi con i compagni già nei prossimi giorni, ciò che preoccupa maggiormente Massimiliano Allegri è l’infortunio che sta costringendo ai box Cristiano Ronaldo. Il fenomeno portoghese, nell’ultima partita disputata con la maglia della sua nazionale ha dovuto lasciare il campo anzitempo a causa di un problema muscolare che l’ha costretto a saltare anche le ultime due partite in campionato. Lo staff medico dei bianconeri è ottimista per il suo rientro in vista della Champions ma Allegri, come ovvio che sia, sta già pensando alle possibili contromosse nella malaugurata ipotesi in cui CR7 non dovesse riuscire a recuperare in tempo.

La Juventus, che se dovesse riuscire a vincere le prossime tre partite di campionato potrebbe conquistare il suo ottavo titolo consecutivo con ben sei giornate di anticipo, si prepara ad affrontare la doppia sfida contro l’Ajax da favorita assoluta. Il mister Allegri, dal canto suo, dovrà essere bravo a mantenere alta la soglia dell’attenzione, nella speranza che la partita di andata contro l’Atletico possa servire da lezione.

giovedì 4 aprile 2019

Serie D, nel recupero il Rotonda perde 1-0 col Troina


di Francesco Loiacono - Nel recupero del girone I di serie D il Rotonda ha perso 1-0 fuori casa col Troina. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un tiro di Orlando è stato deviato in corner dal difensore Bonfini. Un colpo di testa dell’uruguaiano Flores su cross di Tucci ha centrato il palo. I siciliani in contropiede. Un colpo di testa di Adeyemo è terminato fuori. Un tiro di Saba è stato respinto con le mani dal portiere Oliva. Nel secondo tempo il Troina ha insistito. Una conclusione di Joss su cross di Musso è finita di poco a lato. Il Rotonda in contropiede. Un tiro da lontano di Ostuni ha sfiorato il palo. Il Troina è passato in vantaggio con Joss di testa su assist di Adeyemo. I lucani sono andati vicini al pareggio. Un colpo di testa di Gonzalez su cross di Talia è terminato oltre la traversa. Sconfitta immeritata per il Rotonda. E’ penultimo in classifica con 23 punti. Nel prossimo turno di campionato i lucani giocheranno in trasferta contro l’Igea Virtus Barcellona Pozzo di Gotto.

mercoledì 3 aprile 2019

Serie D: il Picerno vince, ko il Francavilla in Sinni e il Rotonda


di FRANCESCO LOIACONO - Giornata con poche soddisfazioni la ventinovesima per le squadre lucane di serie D. Nel girone H nel derby lucano il Picerno ha vinto 1-0 in casa contro il Francavilla in Sinni. Nel primo tempo il Picerno propositivo. Una conclusione di destro su punizione di Esposito è stata respinta con le mani dal portiere Alvigini. Esposito ha riprovato di sinistro, ma il numero uno dei sinnici gli ha negato la gioia del gol. Il Francavilla in Sinni in contropiede. Un tiro di De Gol è finito a lato. Una girata di sinistro di D’Auria ha trovato pronto ad opporsi con i pugni il portiere Fusco. Il Picerno velocissimo. Un sinistro di Kosovan è stato salvato con un piede da Alvigini. Un destro di Caiazza ha sfiorato il palo. Nel secondo tempo il Picerno è passato in vantaggio con Santaniello su rigore dato per un fallo di Pagano su Esposito. Il Francavilla in Sinni ha replicato. Un tiro di Cardamone non ha inquadrato la porta. Una conclusione di Leonetti è stata intercettata da Fusco. Leonetti ha ritentato ma la palla è finita di un niente a lato. Il Picerno è primo in classifica da solo con 71 punti, il Francavilla in Sinni è decimo a quota 37.

Nel girone I il Rotonda ha perso 3-2 in casa con la Nocerina. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un tiro dell’uruguaiano Flores è stato ribattuto dal portiere Feola. Il Rotonda è passato in vantaggio con Talia di destro. Nel secondo tempo ha raddoppiato con Galdean su punizione. I campani hanno riaperto la gara con De Feo di sinistro. Hanno pareggiato con Ruggiero su rigore dato per un fallo di Taccogna su Orlando. Sono andati in gol ancora con Ruggiero sempre su rigore concesso per un fallo del portiere Gonzalez su Orlando. Il Rotonda è penultimo con 23 punti.

martedì 2 aprile 2019

Serie C: il Potenza pareggia 0-0 fuori casa con la Virtus Francavilla Fontana

di FRANCESCO LOIACONO - Nella trentatreesima giornata del girone C di serie C il Potenza ha pareggiato 0-0 fuori casa contro la Virtus Francavilla Fontana. Nel primo tempo i pugliesi insidiosi. Un tiro di Sarao è stato respinto con le mani dal portiere Ioime. I lucani in contropiede. Una conclusione su punizione di Borges ha visto la valida opposizione con i pugni del portiere Nordi. La Virtus Francavilla Fontana propositiva. Un destro di Partipilo ha sfiorato la traversa. 

Nel secondo tempo i pugliesi hanno insistito. Un tiro di Partipilo ha trovato pronto a salvarsi con un piede Ioime. Partipilo ha riprovato ma il numero uno dei lucani gli ha negato la gioia del gol. Il tecnico della Virtus Francavilla Fontana Bruno Trocini è stato espulso per proteste. I pugliesi propositivi. Un tiro di sinistro di Caporale e una conclusione di destro del brasiliano Folorunsho sono stati neutralizzati in corner da Ioime. Un risultato positivo per il Potenza. E’ quinto in classifica con 47 punti. Nel prossimo turno i lucani giocheranno in casa con la Cavese che ha perso 2-0 in Campania col Catanzaro.

sabato 30 marzo 2019

Potenza, una vittoria a Francavilla per rincorrere il sogno playoff


POTENZA - Con la vittoria per 1-0 contro il Bisceglie, il Potenza ha consolidato il quinto posto in classifica nel gruppo C della Serie C. Con 46 punti, la squadra lucana non può puntare alla promozione diretta - sarà, molto probabilmente, un discorso a 2 tra Juve Stabia e Trapani - ma si è assicurata un bel bottino di vantaggio sugli inseguitori per avere un posto nei playoff.
Ottenere la promozione in Serie B sarà difficilissimo, poiché nei tre gironi ci sono squadre agguerrite che hanno anche dei mezzi superiori al Potenza, ma ovviamente il tutto dipenderà dalla condizione fisica e mentale che i ragazzi di Giuseppe Raffaele avranno a fine stagione.

Margine da confermare

I playoff rappresenterebbero un traguardo importantissimo per una squadra che l’anno scorso militava in Serie D. Il campionato cadetto è, ovviamente, un sogno, forse anche un miraggio, ma ottenere un posto negli spareggi sarebbe un qualcosa di cui andare veramente fiori.
In realtà, però, c’è bisogno di confermare il vantaggio che il Potenza ha accumulato sulla Cavese, a oggi prima squadra a non accedere ai playoff. I lucani vantano, infatti, 46 punti di vantaggio, mentre la Cavese ne ha 40. Nonostante, dunque, le cinque squadre che separano le due compagini in classifica, il margine è veramente molto stretto. C’è da considerare che, proprio i campani, assieme alla Viterbese, devono recuperare delle partite.

Non è tutto scontato, dunque, soprattutto perché i punti in gioco sono ancora 18 nelle ultime 6 partite di campionato.

Trasferta a Francavilla

E il prossimo impegno sarà abbastanza delicato per gli uomini di Raffaele, come confermano le quote equilibrate sul match proposte dai bookmakers. La trasferta, infatti, è di quelle ostiche: contro il Virtus Francavilla, che succede il Potenza in classifica con 42 punti, a 4 lunghezze. Un vero e proprio scontro diretto in chiave playoff: una vittoria farebbe volare il Potenza e darebbe una spinta ancora maggiore verso il raggiungimento degli spareggi promozione.

In casa, la Virtus Francavilla ha un buono score, avendo ottenuto 8 vittorie e 4 pareggi in 15 partite e nelle ultime cinque non ha mai perso.  Il Potenza, però, in trasferta è la quarta potenza del campionato: su 15 match fuori casa, sono arrivate 5 vittorie e 5 pareggi. Non considerando la vittoria a tavolino contro il Matera - escluso recentemente dal campionato -, gli uomini di Raffaele non vincono in trasferta, però, da 2 mesi: dopo il pirotecnico 4-3 sul campo della Paganese, sono arrivati i pareggi con Reggina e Catania, comunque due compagini in piena lotta anch’esse.

All’andata, il Potenza dominò il match, vincendo per 3-1 e ipotecando la partita già nel primo tempo, con i gol di Franca e Sales. Nella seconda frazione Guaita mise il punto esclamativo e il gol ospite di Partipito contò soltanto ai fini statistici.

I tifosi dei “Leoni” si augurano che la squadra possa ripetere la stessa prestazione, perché una vittoria sarebbe di fondamentale importanza per puntare a un qualcosa che solo 12 mesi fa sembrava impensabile.

mercoledì 27 marzo 2019

Serie D: Picerno vince, ko Francavilla in Sinni, rinviata la gara del Rotonda

(Pixabay)
di FRANCESCO LOIACONO - Giornata con luci e ombre la ventottesima per le squadre lucane di serie D. Nel girone H il Picerno ha vinto 1-0 fuori casa contro la Sarnese. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un colpo di testa di Santaniello ha centrato la traversa. Un tiro di Kosovan è finito di poco fuori. Un sinistro di Santaniello è stato deviato in corner dal portiere Mennella. Un destro di Kosovan ha visto la valida opposizione con le mani del numero uno dei campani. Una conclusione di Pitarresi ha sfiorato il palo. Nel secondo tempo il Picerno propositivo. Un sinistro di Vanacore ha trovato pronto Mennella a salvarsi. Un tiro di Kosovan non ha inquadrato la porta. I lucani sono passati in vantaggio con Fontana di testa su cross di Kosovan. Decimo successo in trasferta per la squadra allenata da Giacomarro. Il Picerno è primo in classifica da solo con 68 punti. 

Il Francavilla in Sinni ha perso 3-1 in casa col Sorrento. Nel primo tempo i lucani in gol con Matias Grandis di destro. Hanno insistito. Un tiro di D’Auria è stato neutralizzato dal portiere Munao. I campani in contropiede. Un tiro di Bozzaotre ha sfiorato il palo. Il Sorrento ha pareggiato con De Rosa di sinistro. Nel secondo tempo i sinnici velocissimi. Un tiro di Giordano non ha inquadrato la porta. I campani sono tornati in vantaggio con Herrera su rigore dato per un fallo di mano di Ragone. I lucani hanno replicato. Una rovesciata di Lavopa è stata bloccata da Munao. Un tiro di De Marco ha trovato pronto il numero uno del Sorrento. I sinnici in azione di rimessa. Una conclusione di Giordano è finita alta. Il Sorrento ha segnato il terzo gol con Herrera di destro. Il Francavilla in Sinni è nono a 37 punti. Nel girone I la gara che il Rotonda doveva giocare a Troina in Sicilia è stata rinviata. Sarà recuperata il 3 aprile. Il Rotonda è penultimo con 23 punti.

martedì 26 marzo 2019

Serie C: il Potenza vince 1-0 col Bisceglie

di FRANCESCO LOIACONO - Nella trentaduesima giornata del girone C di serie C il Potenza ha vinto 1-0 in casa col Bisceglie. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un colpo di testa di Di Somma è stato intercettato in corner dal mediano Markic. Un tiro di Ricci ha trovato il difensore Mastrilli pronto a salvare con un piede. Un colpo di testa del brasiliano Franca è stato neutralizzato con le mani dal portiere Vassallo. Ha provato Emerson su punizione, ma il numero uno del Bisceglie si è opposto bene con i pugni. Un tiro di Guaita ha sfiorato il palo. 

Il Potenza è passato in vantaggio con Ricci di destro. Il Bisceglie in contropiede. Un sinistro di Markic è stato bloccato dal portiere Ioime. I lucani velocissimi. Un tiro di Giosa ha centrato la traversa. Nel secondo tempo il Potenza arrembante. Un destro di Franca è terminato alto. Il Bisceglie ha aumentato i ritmi del suo gioco. Una conclusione di Longo ha colpito la traversa. Un tiro di Cuppone è finito di pochissimo a lato. Il Potenza è quinto in classifica con 46 punti.

Iron Bike: in arrivo tanta adrenalina con la MF Bosco di Bitonto

BARI - Continua la pedalata dell’Iron Bike in terra murgiana: dopo gli appuntamenti di Castel del Monte e Altamura tocca ora alla ridente borgata di Mariotto, che ospiterà la 6^ Mediofondo Bosco di Bitonto, organizzata dal team Oroverde. 

La quarta tappa dell’Iron Bike 2019 torna in una delle sue sedi storiche, presenti sin dalla prima edizione del circuito, ma in una veste del tutto rinnovata. Si parte e si arriva sempre dal Park Hotel Elizabeth, ma si affronterà un percorso nuovo, dagli elevati contenuti tecnici ed estremamente spettacolare per pubblico e atleti.

domenica 24 marzo 2019

La Carovana dello Sport Integrato accolta dall’abbraccio della Lucania

POTENZA - Il caldo cuore della Lucania ha acceso la due giorni della Carovana dello Sport Integrato, che nell’ospitale Comune di Marsicovetere (Potenza) ha vissuto la terza tappa del suo lunghissimo viaggio. Ad accogliere l’Equipaggio 1 targato Csen sono stati i circa 200 studenti dell’Istituto Omnicomprensivo cittadino, che – sotto la guida del dirigente scolastico Maria Giano e del professor Maurizio Marchese - hanno collaborato con passione ed entusiasmo sia all’allestimento dell’evento che alla stesura della Carta dei Valori dello Sport Integrato.

Giunta in Basilicata dopo un lungo viaggio partito da Reggio Calabria, la comitiva è stata accolta in grande stile dalla comunità della Val d’Agri. A fare gli onori di casa il sindaco di Marsicovetere Claudio Cantiani, che ha dichiarato: “Siamo impegnati nella costruzione di ponti verso il futuro, e lo sport è uno strumento molto potente in questo senso. Da sempre siamo virtuosi nell’ambito delle politiche sociali e vogliamo continuare a esserlo, mettendo a disposizione il nostro Palazzetto dello Sport anche per futuri eventi di Football Integrato”. Non è mancata una calda accoglienza da parte del Presidente del Comitato Csen Basilicata Sandro Caffaro: “Un progetto di questa profondità aumenta anche le responsabilità – ha spiegato – l’Ente crede tantissimo nel Football Integrato e si impegnerà a sviluppare questo che dà grande supporto all’integrazione sociale”. A presentare l’iniziativa, come sempre, il Responsabile Progetti Csen Andrea Bruni: “C’è un Paese che non ha paura delle differenze – ha detto – stiamo lasciando dei semi preziosi in ogni luogo che stiamo raggiungendo, e anche la Basilicata non fa eccezione”.

Il piatto forte della mattinata è stata ovviamente la gara esibizione di Football Integrato, che ha visto la formazione Azzurra prevalere su quella Verde per 17-11. Calda la cornice di tifo, composta da tanti giovani che hanno seguito con curiosità la sfida e che hanno voluto prendere parte al test di assegnazione del ruolo. “Il lucano è tradizionalmente una persona di grande sensibilità – ha sottolineato Laura Aulicino, tutor regionale e coordinatrice dell’Equipaggio 1 della Carovana – sapevo che Marsicovetere avrebbe risposto presente, ma direi che siamo andati ben al di sopra delle aspettative”.

Nel pomeriggio, presso la sala del centro sociale di Marsicovetere, si è svolto anche il consueto evento di formazione. Apprezzati gli interventi di Michele Giorgio (rappresentante Fisdir), che ha parlato della gestione dello sport con persone con disabilità, e di Andrea Bruni, che ha invece discusso di progettazione nello sport integrato.

LA QUARTA TAPPA – Per la sua quarta e penultima tappa la Carovana dello Sport Integrato si muoverà verso Brindisi: domenica pomeriggio il saluto da parte del tutor regionale e del coordinatore scolastico, quindi – lunedì dalle 9 – la gara esibizione di Football Integrato alla presenza degli studenti della città.

venerdì 22 marzo 2019

Serie D: nel recupero il Picerno vince 2-1 col Gelbison ed è primo in classifica

di FRANCESCO LOIACONO - Nel recupero del girone H di serie D il Picerno ha vinto 2-1 in casa col Gelbison. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un tiro di Kosovan è terminato alto. Il Picerno è passato in vantaggio con Vanacore di destro dopo una respinta del portiere D’Agostino su tiro di Pitarresi. La squadra di Giacomarro ha insistito. Una conclusione di Kosovan è finita fuori. I campani in contropiede. Un sinistro di Caterino è stato respinto con i pugni dal portiere Fusco. I lucani propositivi. Un tiro di Esposito ha sfiorato il palo. 

Nel secondo tempo il Gelbison arrembante. Un destro di Caterino ha trovato pronto ad opporsi con le mani Fusco. I campani hanno pareggiato con De Luca di testa su cross di Maiese. Il Picerno è andato di nuovo in gol con Gallon, tiro di sinistro su passaggio di Pitarresi. I lucani hanno aumentato il ritmo del loro gioco. Una girata al volo di Pitarresi è stata neutralizzata con un piede da D’Agostino. Santaniello ha provato di destro ma il numero uno dei campani gli ha negato la gioia del gol. Il Picerno è primo in classifica da solo con 65 punti,+4 sul Cerignola ed è in corsa per la storica promozione in serie C. Nel prossimo turno i lucani giocheranno in trasferta contro la Sarnese.

giovedì 21 marzo 2019

Serie C, nel recupero il Potenza pareggia 2-2 con la Sicula Leonzio


di FRANCESCO LOIACONO - Nel recupero del girone C di serie C il Potenza ha pareggiato 2-2 in casa contro la Sicula Leonzio. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un tiro di Guaita è terminato fuori. Un colpo di testa di Guaita è finito a lato. Genchi con un forte tiro di destro ha centrato l’incrocio dei pali. I siciliani sono passati in vantaggio con Laezza di testa. Nel secondo tempo i lucani hanno aumentato i ritmi del loro gioco. Una conclusione di Dettori su punizione non ha avuto esito positivo. Una girata al volo di Longo è stata respinta con le mani dal portiere Pane. Il Potenza ha pareggiato con il brasiliano Franca su rigore dato per un fallo di Laezza su Coccia. E’ andato di nuovo in gol con Emerson su punizione. La Sicula Leonzio ha pareggiato con Russo di destro. Il Potenza è quinto in classifica con 43 punti. Nel prossimo turno giocherà ancora in casa col Bisceglie e stavoltà dovrà cercare di vincere per risalire in graduatoria verso le prime posizioni.

martedì 19 marzo 2019

Serie D: vincono il Francavilla in Sinni e il Rotonda, rinviata la gara del Picerno


di FRANCESCO LOIACONO - Turno molto positivo il decimo di ritorno per le squadre lucane di serie D. Nel girone H il Francavilla in Sinni ha vinto 3-0 in casa con l’Ercolanese. Nel primo tempo in gol i lucani con D’Auria di destro. D’Auria ha riprovato ma il pallone ha sfiorato il palo. Il Francavilla in Sinni ha raddoppiato con D’Auria, tiro di sinistro. I campani velocissimi. Un tiro di Castagna ha trovato pronto il portiere Boglic. Nel secondo tempo i sinnici in contropiede. Un colpo di testa di Leonetti è stato neutralizzato in corner dal portiere Di Napoli. Il Francavilla in Sinni ha segnato il terzo gol con Chavarria di destro. L’Ercolanese ha avuto un rigore dato per un fallo di Ragone su Calemme. Ma Tufano si è fatto parare il tiro da Boglic. Il Francavilla in Sinni è nono in classifica con 37 punti. La gara che il Picerno doveva giocare in casa col Gelbison è stata rinviata perché i lucani hanno un giocatore impegnato con la Rappresentativa di D nel torneo giovanile di Viareggio. Il Picerno è primo da solo a quota 62. Nel girone I il Rotonda ha vinto 2-0 in casa contro la Palmese. Nel secondo tempo i lucani sono passati in vantaggio con Gonzalez di destro su cross di Galdean. Hanno raddoppiato con Talia, tiro rasoterra su passaggio di Flores. Il Rotonda è penultimo con 23 punti.

martedì 12 marzo 2019

Serie C: il Potenza vince 1-0 col Rieti


di FRANCESCO LOIACONO - Nella trentesima giornata del girone C di serie C il Potenza ha vinto 1-0 in casa contro il Rieti. Nel primo tempo i lucani insidiosi. Un tiro di Ricci è finito a lato. Un colpo di testa di Sepe è stato respinto in corner dall’attaccante Cernigoi. Annullato al Potenza un gol del brasiliano Franca per fuorigioco. 

Nel secondo tempo i lucani hanno insistito. Un destro di Ricci ha trovato pronto a salvare il difensore Mattia. Il Rieti in contropiede. Maistro è entrato in area di rigore ma lo stopper Coccia ha intercettato il suo tentativo. Maistro ha riprovato, bravo il portiere Breza a opporsi con i pugni. I lucani velocissimi. Un tiro di Franca è stato ribattuto con un piede dal portiere Marcone. Il Potenza è passato in vantaggio con Franca di testa su cross dell’argentino Guaita. 

Successo importante per i lucani. Sono settimi in classifica con 39 punti. Nel prossimo turno non giocheranno poiché avranno la vittoria 3-0 contro il Matera che è stato escluso dal campionato.

giovedì 7 marzo 2019

Serie D: nel recupero il Picerno vince 3-0 col Gravina ed è primo in classifica


di Francesco Loiacono - Nel recupero del girone H di serie D il Picerno ha vinto 3-0 in casa col Gravina. Nel primo tempo i lucani propositivi. Un tiro di Esposito è stato respinto con le mani dal portiere Loliva. Un destro di Santaniello ha sfiorato il palo. Una conclusione di Kosovan è finita fuori. Il Picerno è passato in vantaggio con Esposito di destro. I pugliesi arrembanti. Un tiro di Mbida non ha inquadrato la porta. I lucani velocissimi. Una punizione di Kosovan ha trovato pronto Loliva ad opporsi con le mani. Il Gravina in contropiede, una bordata di sinistro di Mady è terminata alta. Nel secondo tempo il Picerno ha raddoppiato con Kosovan di testa. Il Gravina in azione di rimessa. Santoro di destro ha centrato la traversa. I lucani hanno aumentato i ritmi di gioco. Un destro di Pitarresi non ha centrato il bersaglio. Il Gravina velocissimo. Un sinistro di Mangiacasale ha visto la valida opposizione del portiere Coletta. I lucani hanno realizzato il terzo gol con Pitarresi, tiro da fuori area. Successo importante del Picerno. E’ primo in classifica da solo con 62 punti, +4 sul Cerignola e +8 sul Taranto, ed è molto vicino ad una storica promozione in serie C.